Analisi sismica per la ricostruzione in situ di edifici industriali danneggiati dal sisma dell’Emilia (con sistemi prefabbricati a struttura mista legno-c.a.) - I5

La memoria presenta le fasi di progetto e di realizzazione relative alla ricostruzione di edifici produttivi di una industria agroalimentare situati a Medolla (MO), seriamente danneggiati dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012. Gli elementi principali del progetto e della esecuzione sono stati: l’adozione di criteri di sicurezza antisismici applicati sia alle strutture che agli elementi portati ( impianti, tamponamenti..), il mantenimento in situ di impianti e macchine (il costo di tali elementi è largamente superiore a quello delle strutture e del tamponamento), l’opportunità di mantenere e riutilizzare la fondazione ed il pavimento industriale esistenti. Sono state esaminate diverse soluzioni strutturali, sia sotto il profilo tecnico che economico: in c.a., in acciaio, in legno. Tra le soluzioni è stata scelta quella che prevede strutture di copertura in legno lamellare assemblate a terra per macromoduli e strutture verticali prefabbricate in c.a., tale soluzione ha consentito di ricostruire circa 11.000 mq di edifici produttivi in tre mesi. 

Per scaricare il contenuto integrale è necessario essere Socio Anidis, scopri come associarti