Ecobonus Mobilità: arrivano altri 20 milioni per l'acquisto di veicoli a ridotte emissioni

Il MISE ha aperto la nuova fase di prenotazione dei contributi per l'acquisto di veicoli nuovi a ridotte emissioni appartenenti alla categoria M1

mobilita-elettrica-700.jpg

È stata aperta, sulla piattaforma online dedicata del MISE, la nuova fase di prenotazione dei contributi per l'acquisto di veicoli nuovi a ridotte emissioni appartenenti alla categoria M1, omologati come autovettura e destinati al trasporto di persone - cd Ecobonus veicoli o Ecobonus Mobilità.

A seguito delle numerose richieste che hanno determinato l'esaurimento dei primi 40 milioni di euro stanziati per il 2020, il Ministero dello Sviluppo economico ha subito disposto l'ulteriore finanziamento della misura con 20 milioni di euro.

Il fondo dedicato all'ecobonus è stato inoltre potenziato dal Decreto Rilancio con risorse pari a 100 milioni di euro per l’anno 2020 e 200 milioni per il 2021, che si aggiungono ai 70 milioni già stanziati dalla Legge bilancio 2019 per il prossimo anno.

La misura promossa dal MiSE e gestita da Invitalia ha l'obiettivo di favorire, attraverso contributi statali fino a 6.000 euro, la mobilità sostenibile con l'acquisto di veicoli elettrici o ibridi a basse emissioni di CO2.

La scadenza della nuova fase di prenotazione è stata fissata al 31 dicembre 2020.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su