BIM: David Philp presenta il BIM Task Group del governo UK

David Philp, Capo del Cabinet Office del Governo UK per l’implementazione del BIM

La “Strategy Construction Government”, la strategia del Governo Inglese per l’innovazione del settore produttivo delle costruzioni è stata pubblicata dal Cabinet Office, il 31 maggio 2011.

Con tale politica tecnica il Governo Britannico intende conseguire l’obiettivo del risparmio del 20% sui costi del settore delle costruzioni della Pubblica Amministrazione entro il 2016. Per far ciò il rapporto annuncia l’intenzione di esigere proposte progettuali formulate attraverso modelli digitali BIM tridimensionali (tutto il progetto nel suo complesso, la documentazione, i dati devono essere forniti in formato elettronico).

GUARDA IL VIDEO: youtu.be/sR18QKcn-jM

 

Sintesi dell'intervento 

In sostanza il governo del Regno Unito ha avviato con l'industria un programma di quattro anni per la modernizzazione del settore con un obiettivo chiave: la riduzione dei costi di capitale e l'onere di CO2 impiegato nelle costruzioni e nella gestione dell'ambiente costruito del 20%. Al centro di queste obiettivo è l'adozione della tecnologia BIM, Building Information Modelling, un insieme di processi e comportamenti collaborativi che consentiranno nuovi e più efficienti modi di lavorare in tutte le fasi del ciclo di vita del progetto.

Lo stato dell’arte attuale nello sviluppo dell’iniziativa di programmazione e messa in atto dell’innovazione si riconosce nel “livello 2” dello schema che rappresenta la direzione di sviluppo dell’applicazione di tecnologie digitali prevista per il governo dell’intero settore e per le competenze tecniche degli operatori. La dimensione economica delle attività del settore e della filiera afferente nel Regno Unito è calcolato in circa 30 miliardi di Sterline (più di 35 miliardi di Euro): è su questa grande massa di valore che si esercita lo sforzo del Governo di Sua Maestà per ridurlo del 20% entro il 2016, cioè di procurare un risparmio per la collettività di 6 miliardi di Sterline.

A compiere questo sforzo collettivo sono chiamati tutti i gli operatori della filiera delle costruzioni. Il progetto del Governo Britannico conta di far convergere il più possibile questi sforzi, coinvolgendo gli attori in un percorso virtuoso di cooperazione all’innovazione e all’efficienza che grazie al metodo BIM e alla sua intrinseca capacità di garantire la validità dei dati inseriti nel manufatto in ogni momento del suo ciclo di vita, permettendo un realizzazione integrata della commessa.

Compito del BIM Task Group è aumentare la consapevolezza dell’uso e dei requisiti del metodo BIM e di garantire che questo importante messaggio venga consegnato alla filiera produttiva e agli operatori del settore.
Il Gruppo BIM Task riunisce le competenze dell'industria, del governo, del settore pubblico, di istituti e università.

Nota: questo video è stato fornito dal Prof. Philp per essere proiettato nell'ambito del convegno "BIM e BUREAU de CONTROLE, strumenti di Spending Review per le costruzioni" organizzato da CNI e Federazione Ingegneri Emilia Romagna al SAIE 2013 il 16 ottobre 2013.

 


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su