Pavimentazione JointLess in calcestruzzo fibrorinforzato per la piattaforma logistica a Oppeano (VR)

In questo articolo il progetto e la realizzazione di una pavimentazione JonitLess in calcestruzzo fibrorinforzato per un centro logistico a Oppeano (Verona) a ridosso della strada statale 434 “Transpolesana” che collega la città scaligera a Rovigo.

La superficie complessiva di 250.000 metri quadri di pavimentazioni in calcestruzzo è stata rinforzata con fibre strutturali in acciaio FIBROCEV FIBRAG® STEEL.

fibrocev_pavimento-jointless-cls-fibrorinforzato-logistica-oppeano.jpg

L’articolo illustra i particolari di progetto e di realizzazione delle pavimentazioni interne ed esterne del centro logistico eseguito a Oppeano (VR). L’investimento, volto alla costruzione di un nuovo centro logistico da 250mila metri quadri, ha lo scopo di fungere da magazzino distributivo per il centro/nord Italia.

Tale intervento ha visto la realizzazione delle pavimentazioni interne in calcestruzzo del nuovo magazzino logistico distributivo e dei piazzali esterni per il carico e lo scarico, tutti interamente realizzati da Resinsystem Italia Srl con fibre di acciaio FIBRAG® STEEL.

Vista la particolare tipologia di pavimentazione ad ampi campi (JointLess) è stata posta particolare attenzione al progetto della sezione eseguendo un‘analisi sezionale non lineare con calcolo dell’apertura di fessura attesa.

Il progetto della pavimentazione è stato condotto in collaborazione con Riccardo Urbano di Resinsystem Italia Srl, ponendo particolare attenzione anche al mix-design del calcestruzzo, fornito da Calcestruzzi Scaligera Srl di Isola Della Scala (VR) sotto la direzione di Gioacchino Menegatti.

Nell’articolo vengono specificati tutti i parametri di progetto e le metodologie realizzative delle pavimentazioni.

Il progetto della pavimentazione JointLess in calcestruzzo fibrorinforzato

Analisi dei carichi gravanti sulla pavimentazione

Nel progetto della pavimentazione sono stati considerati i seguenti carichi:

fibrocev_pavimento-jointless-cls-fibrorinforzato-logistica-oppeano-02.JPG

Il mix design del calcestruzzo

Per il progetto è stata posta particolare attenzione al mix design del calcestruzzo, per garantire la corretta integrità della pavimentazione sia durante le prime ore di maturazione del calcestruzzo, che per preservarne la vita utile in relazione ai carichi agenti e al ritiro del calcestruzzo stesso.

Nello specifico, è stato utilizzato un calcestruzzo cosi definito:

fibrocev_pavimento-jointless-cls-fibrorinforzato-logistica-oppeano-04.JPG

Le fibre impiegate per il rinforzo del calcestruzzo

Per la realizzazione della pavimentazione fibrorinforzata sono state utilizzate le fibre strutturali FIBRAG® STEEL: F-DUE 44/45 MT, fibre metalliche fabbricate da nastro in acciaio a basso tenore di carbonio per il rinforzo del calcestruzzo e altri conglomerati cementizi.

FIBRAG® STEEL: F-DUE 44/45 MT è la fibra in grado di migliorare notevolmente le proprietà meccaniche dei conglomerati cementizi, in particolare: la durabilità, incrementando la resistenza ultima a trazione e a fatica e la duttilità del calcestruzzo.

Vantaggi nell'uso delle fibre di acciaio FIBRAG® STEEL: F-DUE 44/45 MT

  • diminuzione dei tempi di posa del calcestruzzo
  • elevate resistenze residue del calcestruzzo
  • contrasto dei fenomeni di ritiro del calcestruzzo
  • maggior resistenza ai carichi dinamici e statici
  • maggior resistenza all’impatto e alla caduta dei materiali
  • maggior durabilità della pavimentazione
  • maggior resistenza agli sbalzi termici della pavimentazione
  • omogeneità delle prestazioni in tutta l’altezza della sezione

L'esecuzione dei getti di calcestruzzo per la realizzazione della pavimentazione

I getti per la realizzazione della pavimentazione sono stati eseguiti attraverso la stesa meccanizzata di circa 50.000 mc di calcestruzzo (con Laser Screed), fornito da Calcestruzzi Scaligera Srl di Isola Della Scala (VR). I campi giornalieri di getto sono di 2300 mq.

fibrocev_pavimento-jointless-cls-fibrorinforzato-logistica-oppeano-05.jpg

Il modello di calcolo utilizzato per il progetto della pavimentazione

Il progetto della piastra allo Stato Limite Ultimo (SLU) si basa sulla teoria delle linee di rottura (Yield Line Theory), che richiede un'adeguata duttilità per assumere comportamenti plastici.

Per il calcolo allo Stato Limite di Esercizio (SLE), è stata eseguita un’analisi sezionale non lineare con calcolo dell’apertura di fessurazione.

Il calcolo dell’apertura di fessura è svolto in accordo all’equazioni 7.7-22 e 7.7-23 del Model Code 2010.

La scelta del limite di fessurazione è stata condotta in accordo alle indicazioni contenute nel paragrafo 4.1.2.2.4 del DM 2008. In particolare essendo le armature poco sensibili e le condizioni ambientali ordinarie, il limite di fessurazione, è pari a w2=0.3mm.

[...] CONTINUA LA LETTURA NEL PDF ALLEGATO

>>> Per maggiori informazioni visita il sito di Fibrocev