Laterizio faccia a vista protagonista del progetto residenziale Casa P+E+3

10/12/2020 2253

Il laterizio è il protagonista del progetto di una villa firmata dall'arch. Filippo Caproglio. La scelta del laterizio quale materiale pricipale è rimarcata tanto nei prospetti esterni quanto negli interni. L'uso del laterizio è un chiaro riferimento formale alle mura della città storica di Cittadella che ospita questa architettura residenziale.

casa-pe_arch-filippo-caproglio-ph-paolo-monello.JPG
Photo © Paolo Monello

Laterizio faccia vista tra storicità e contemporaneità

"Obiettivo del progetto è la realizzazione di un manufatto teso a dialogare con il contesto circostante, specificatamente con ciò che rappresentano le mura di Cittadella, sia in termini di materiale che di funzione, in particolare quella della “protezione” del suo interno. -  ha dichiarato l'architetto Filippo Caproglio - Questa volontà unita al programma stabilito con la committenza ha portato alla creazione di un edificio caratterizzato da due importanti setti murari rivestiti con laterizio faccia a vista a definire gli elementi costituenti la conformazione del fabbricato. La scelta di utilizzare il laterizio quale materiale principale è rimarcata anche dall’uso dello stesso anche all’interno dell’abitazione quale elemento distintivo per entrambi i livelli dell’abitazione lungo cui si sviluppano i percorsi. Inoltre la partitura della forometria è volutamente in assonanza con gli elementi che caratterizzano le mura di cinta della città storica."

casa-pe_arch-filippo-caproglio-ph-paolo-monello-05.JPGPhoto © Paolo Monello

Il progetto di Casa P+E+3

I due setti murari esterni definiscono fortemente i prospetti nord ed est differenziando completamente la percezione dei due lati dell’abitazione rivolti a sud e ovest che si aprono sul giardino di proprietà e garantiscono la vista delle mura e di parte della Porta Bassano. Ulteriori elementi caratterizzati l’idea progettuale sono i due bio muri delle testate a sud ed ovest e la copertura verde del portico piano.

casa-pe_arch-filippo-caproglio-ph-paolo-monello-03.JPG
Photo © Paolo Monello

Al piano terra, l'edificio è funzionalmente concepito con un ingresso principale a ovest che offre un primo accesso allo studio posto in continuità per poi aprirsi agli spazi indoor continui ma frazionabili flessibilmente, a seconda degli usi e delle necessità.

La configurazione spaziale del piano trova il suo fulcro nell’ ampio spazio cucina organizzata con isola centrale ed il grande tavolo da pranzo; la parete con inserito un caminetto bifacciale suddivide la cucina dallo spazio della family room, da questo spazio si può accedere anche al bagno del piano terra; due lati della cucina risultano completamente trasparenti, in continuità percettiva col giardino ed uno che apre direttamente sul profondo portico a sud che porta ombra anche allo studio e alla stanza living/tv. La cucina è dotata anche di una cucina tecnica e dispensa retrostante la stessa.

casa-pe_arch-filippo-caproglio-ph-paolo-monello-04.JPG
Photo © Paolo Monello

Il secondo accesso, ad est, si apre su di una doppia altezza caratterizzata da un bio muro, giardino verticale, interno. Dallo spazio d’ambito si coglie la scala a giorno, caratterizzata dal differente utilizzo del materiale che conduce al primo livello o al piano interrato. Il primo livello è caratterizzato da una passerella, in acciaio e vetro che garantisce la lettura sempre completa della muratura a vista, che alimenta i percorsi distributivi a nord ed est.

Il lato nord ospita le tre camere da letto, esposte a sud verso le mura, e due bagni. Il lato est invece si caratterizza per la suite padronale arricchita dalla sala da bagno ed il locale armadi.

L’abitazione sarà dotata anche di locale interrato, di circa due terzi del sedime dell’abitazione soprastante, ad uso autorimessa, locali tecnici e di servizio/cantina accessibile esternamente da una rampa carrabile o dall’interno attraverso la scala di collegamento ai piani.

casa-pe_arch-filippo-caproglio-ph-paolo-monello-02.JPG
Photo © Paolo Monello


Scheda di progetto Casa P+E+3

Luogo: Cittadella – PD

Progettazione e realizzazione 2018-2020

Superficie: 500 mq circa

Progetto, DL e Coordinamento :

Arch. Filippo Caprioglio – Caprioglio Architects

collaboratore: Arch. Costantino Paparella

Progetto Strutturale: Ing. Edi Morandin

Progetto Termotecnico – P.I. Roberto Marcon

Progetto Impianti Elettrici - Fabio Mottes

Progetto paesaggistico: Arch Pamela Nichele

General Contactor: Z Costruzioni di Manuel Zanon

Rivestimento in laterizio: mattoni MAAX SanMarco di Terreal Italia

Superfici pavimento piano terra e scale: Ideal Work

Serramenti, scale e passerella: Cetos Sistemi per l’Architettura

Giardino Verticale interno: Sundar Italia