Progettazione, gestione e manutenzione delle opere pubbliche attraverso le tecniche di acquisizione as-built

15/12/2020 2185

Il trasporto stradale e autostradale è essenziale per sostenere la crescita economica e migliorare la qualità della vita in una regione. I movimenti quotidiani di persone e merci sono in costante aumento, così come la dimensione e la complessità dei progetti immaginati e altrettanto imponente è l’entità della manutenzione degli asset legati alle infrastrutture già create. 

Progettisti, gestori e rispettive catene di approvvigionamento hanno bisogno soluzioni efficaci ed efficienti per progettare, costruire e gestire reti di trasporto stradale.

Il settore e i metodi adottati per la realizzazione dei progetti richiedono standard più stringenti per soddisfare i requisiti di contratto e certamente è necessaria una soluzione omnicomprensiva che consenta di produrre un'ampia gamma di deliverable, in tutta semplicità, a partire da un unico modello, in un'unica applicazione.

 

bentley-road-ebook.jpg

Il gemello digitale come unica fonte di dati

Abbiamo già notato come la chiave dei nuovi processi di progettazione si regga sull’impiego di un approccio che pone il modello 3D come unica fonte di dati.

L’esempio più evidente e rappresentativo nell’ambito delle nostre infrastrutture è quello adottato da Italferr, che grazie all’utilizzo di un Digital Twin e ad un avanzato approccio BIM è riuscita a consegnare all’Italia in soli tre mesi il Progetto del Nuovo Ponte San Giorgio.

 

Se vuoi conoscere come Italferr ha usato il Digital Twin nel progetto per il Ponte San Giorgio 

PARTECIPA al WEBINAR 

Digital Twin, iModel e visualizzazione 4D alla base del Progetto del Ponte San Giorgio di Genova

che si terrà il 19 gennaio 2021 ore 10.00

 

Con il modello 3D come “autorità” di progettazione, è possibile lavorare in modo efficiente e sicuro utilizzando un modello dinamico per progettare tutti gli elementi del progetto in un unico modello composito, assicurando che i dati di progettazione trasmettano l'intento del progetto a tutti gli interlocutori, integrando i dati di tutte le discipline per produrre un'ampia gamma di deliverable accurati.

 

Le tecniche di acquisizione as-built e reality modelling

Ma come rilevare la realtà esistente ed immaginare nuovi progetti per migliorarla, integrando il nuovo immaginato nello stato “as built”?

Come assicurarci che le infrastrutture create – siano esse strade, ponti, gallerie, ferrovie - siano costantemente e metodicamente mantenute sane e in esercizio in massima sicurezza?    

Tra tutti gli addetti ai lavori è in corso di progressiva affermazione il “reality modelling” cioè il ricorso a quelle tecnologie in grado di fornire in maniera economica e con precisione il contesto digitale corrispondente a quello esistente nel mondo reale, per scopi di progettazione, simulazione e manutenzione.

La modellazione della realtà è il processo di acquisizione delle condizioni di fatto del sito esistente, utilizzando fotografie e nuvole di punti per procedere a creare modelli 3D georeferenziati ad alta fedeltà. 

drone-id_-installation-of-a-3d-model-for-bridge.jpg

I vantaggi del reality modelling nella Progettazione

È innegabile l’apporto del reality modelling nelle prime fasi concettuali per accelerare il flusso di lavoro di progettazione. È possibile portare a termine simulazioni e valutare il potenziale impatto delle costruzioni progettate, sia a livello paesaggistico, sia nella viabilità, accelerando e migliorando il processo decisionale.

Di conseguenza risultano di immediata comprensione le implicazioni economiche-finanziarie del progetto, anche in considerazione della possibilità di mitigare i rischi già in questa fase preliminare.

 

I vantaggi del reality modelling nelle fasi di Costruzione

La modellazione della realtà aiuta ad accelerare la realizzazione del progetto anche durante il flusso di lavoro di costruzione per fornire una prospettiva accurata del sito di lavoro, monitorando e misurando i progressi raggiunti e consente di verificare ripetutamente ed economicamente lo stato di avanzamento dei lavori rispetto alla pianificazione iniziale.

Sempre nelle fasi di costruzione può essere facilmente impiegata per fornire documenti di lavoro sempre aggiornati e portare a termine le ripetute ispezioni o eseguire il calcolo delle quantità di sterro / riporto come richiesto o, infine, eseguire sondaggi as-built.

 

I vantaggi del reality modelling nella manutenzione

Anche nel campo della manutenzione il reality modelling ci offre i benefici più evidenti: la modellazione della realtà aiuta a migliorare il funzionamento e la manutenzione degli asset grazie a pratiche più semplici e di gran lunga più economiche. Si pensi alla rilevazione e al monitoraggio delle crepe in gallerie e ponti o lo stato di alcune grandi tubature. Attraverso vari dispositivi, anche volanti come i droni, è possibile acquisire lo stato di fatto degli asset in qualunque posizione - fornendo un accesso più semplice in luoghi difficili da ispezionare - per determinarne il livello di deterioramento e programmare di conseguenza una pianificazione più puntuale degli interventi.

In questo modo si guadagnerà una ottimizzazione delle attività di manutenzione e di assistenza a fronte di una notevole riduzione dei costi di ispezione, dando vita a processi di ispezione più ripetibili, migliorando sicurezza e coordinamento e limitando i tempi di inattività degli asset stessi.

In tutto il mondo i professionisti del settore stanno adottando modelli di realtà per migliorare la sicurezza dei lavoratori, avviare i progetti più velocemente, seguire l’iter progettuale in modo più efficiente e condividere le informazioni in modo più efficace.

Scopri i 30 maggiori casi di successo di tutto il mondo con ContextCapture

>>> Scarica l’eBook 

 

La modellazione della realtà nel settore dei trasporti

ContextCapture, il software di modellazione della realtà di Bentley Systems, genera automaticamente modelli di realtà 3D ad alta fedeltà a partire da semplici fotografie e / o nuvole di punti.

Senza la necessità di costosi o specializzate attrezzature, ContextCapture consente agli utenti di creare e utilizzare rapidamente Mesh 3D altamente dettagliate e pronte per le fasi di ingegneria.

Fornisce dunque un contesto preciso del mondo reale per le fasi di progettazione, per prendere decisioni relative alla costruzione e alla manutenzione, fin dalle prime fasi del progetto. 

Questi modelli possono essere condivisi, utilizzati e accessibili, su desktop e dispositivi mobili, in molti formati, per essere utilizzati anche in formato nativo con MicroStation, OpenRoads Designer e in molte altre applicazioni della versione CONNECT EDITION così come quelle di terze parti.


CAD CONNECT 

Formato da un team di esperti che lavorano sui software Bentley da più di 20 anni, CAD CONNECT è l’anello di congiunzione tra la multinazionale e il suo mercato italiano e spagnolo. Offre innumerevoli soluzioni di acquisto, noleggio e abbonamento e come unico centro italiano di formazione certificato presso il Bentley Institute, è al fianco delle imprese di progettazione per offrire la massima consulenza nel percorso verso il BIM e la digitalizzazione. Email: connect@cadconnect.it

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su