Terremoto a Milano: la scossa, di magnitudo 3.9, è la più forte degli ultimi 500 anni

Alle ore 16.59 del 17 dicembre 2020, un terremoto di magnitudo 3,9  ha scosso la zona sud ovest della provincia di Milano.

L’epicentro è avvenuto in provincia di Milano, 4 km da Pero (MI), 6 km a ovest di Milano, a una profondità di 56 km.

Secondo i primi dati a scossa è stata avvertita ampiamente in Lombardia e nelle aree confinanti del Piemonte, anche ai piani bassi delle case del capoluogo lombardo, senza però provocare danni a persone o cose; molte chiamate alla Polizia ma segnalati solo problemi alle porte bloccate perche uscite fuori asse.

terremoto-milano-17-dicembre.jpg

Secondo l’ultima zonazione sismica (DGR n. 2129 dell’11 luglio 2014) la zona colpita dal terremoto è classificata come zona 3, e quindi caratterizzata da un moderato livello di rischio sismico come confermano i dati storici di sismicità rilevati dall’INGV per la zona interessata dal terremoto.

mappa-zonazione-sismica-lombardia.jpg

>>> PER APPROFONDIRE vai alla Mappa di Pericolosità sismica di riferimento per il territorio nazionale (Ordinanza PCM 3519 del 28 aprile 2006, All. 1b)

terremoto-milano-17-dicembre20-2.jpg

È stata la scossa di terremoto più potente degli ultimi 500 anni con epicentro nel milanese

A parlare dei dati storici sulla sismicità del capoluogo lombardo è intervenuta Lucia Luzi, capo della sezione di Milano dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

“È stata la scossa di terremoto più potente degli ultimi 500 anni con epicentro nel milanese quella che oggi, alle 16.59, ha fatto tremare Trezzano sul Naviglio”. ...”Quella di Milano è una zona che storicamente non ha mai presentato una grande sismicità – ha spiegato l’esperta dell’Ingv.– Guardando il catalogo storico dei terremoti, dobbiamo risalire a 500 anni fa per trovare una scossa ‘gemella’ di quella odierna, con epicentro a Milano e magnitudo 3.7. Altri terremoti storici importanti si sono verificati in zone limitrofe, come a Monza nel 1396, con una scossa di magnitudo stimata intorno a 5, e poi una scossa al confine col Piemonte nel 1918, con una magnitudo pari a 4.6″. 

Vendo ai periodi più recenti, dal 1985 a oggi, la regione è stata interessata da una sismicità moderata: si sono verificati 9 terremoti di magnitudo pari o superiore a 3.0 e circa 100 di magnitudo pari o superiore a 2.0 in un raggio di 50 km attorno Milano. Sono stati solo 2 i terremoti nelle vicinanze della zona epicentrale di oggi: un evento di magnitudo 3.0 nel 2002 ed uno di magnitudo 3.4 nel 2005, entrambi a sud-ovest di Milano. (fonte INGV)