Superbonus 110%: ok alla cessione del credito al familiare. Le regole

Agenzia delle Entrate: è fattibile se le spese sono state sostenute negli anni 2020 e 2021 e sono relative agli interventi elencati nel comma 2 dell’art. 121 del DL Rilancio

 

superbonus-chiarimenti-come-ottenerlo-01-700.jpg

 

Si può cedere anche a un familiare il credito derivante da una ristrutturazione edilizia per la quale si ha diritto alla detrazione del 50%?

Alla domanda - valevole in generale anche per il Superbonus 110% e il Bonus Facciate 90% - ha risposto l'Agenzia delle Entrate sulla Posta di FiscoOggi, ricordando che:

  • la cessione del credito al familiare è consentita qualora le spese siano state sostenute negli anni 2020 e 2021 e siano relative agli interventi elencati nel comma 2 dell’art. 121 del decreto legge n. 34/2020. Tale articolo prevede la possibilità di cedere il credito d’imposta senza indicare limitazioni particolari sui soggetti che possono riceverlo e senza che sia necessario verificare il collegamento con il rapporto che ha dato origine alla detrazione.
  • oltre al classico caso di cessione nei confronti dei fornitori di beni e servizi necessari alla realizzazione degli interventi, o a quello in favore degli istituti di credito e degli altri intermediari finanziari, possono essere destinatari della cessione altri soggetti (persone fisiche, anche esercenti attività di lavoro autonomo o d’impresa, società ed enti), anche se familiari.
  • la cessione del credito va comunicata all’Agenzia delle entrate, in via telematica, entro il 16 marzo dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese.
  • NB - Per le spese sostenute nel 2020 questo termine è stato prorogato di recente al 15 aprile 2021 e il modello di comunicazione è stato modificato.

sismabonus-ecobonus-700-animata.gif

Per avere una guida ordinata su SUPERBONUS, ECOBONUS, SISMABONUS

Vai alla nostra pagina speciale "TUTTO SU ECOBONUS - SUPERBONUS"

Vai alla nostra pagina speciale "TUTTO SU SISMABONUS - SUPERBONUS"


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su