Architetti: resistenza o resilienza, come risponde la comunità fragile colpita dal sisma?

09/09/2021 7095

Save the date! Il 10 settembre un evento organizzato dal team Curatoriale "Storia di un Minuto" del Padiglione Italia 17a Biennale Di Architettura Venezia.

Un evento con CFP per architetti e dedicato al tema "resistenza o resilienza" delle comunità colpite dal sisma.


 

La risposta delle comunità fragili colpite sisma

Un terremoto dura qualche decina di secondi, liberando l’incommensurabile energia che quotidianamente resta sopita sotto i nostri piedi e, oltre ad intaccare la materia della Terra, quando colpisce zone più o meno densamente abitate, sembra cancellare parte della storia degli uomini.

In risposta a questa energia gli esseri umani nell’attimo stesso in cui il tempo del sisma finisce, attivano istantaneamente il meccanismo della palingenesi; alle forze della natura, le persone contrappongono la loro capacità di rinnovamento, la loro volontà di rifare ciò che è stato danneggiato e distrutto, accrescendone la qualità e non di rado la solidità. Ma questa palingenesi è un processo che richiede tempo e necessita di resistenza e ancor più di resilienza. Se infatti resistere mette in campo una logica di contrapposizione, la resilienza necessita di un approccio più complesso: accogliente, transezionale e multidisciplinare.

Resistere, o più semplicemente contrapporre se stessi e la propria opera al danno provocato dal sisma, alle catastrofi provocate dall’idrogeologia, ai cambiamenti climatici o alla fragilità di un luogo è quindi oggi largamente insufficiente. In primis perché, come già scritto, ricostruire è sempre una questione di tempo e la resistenza - qualsiasi resistenza - ha sempre un limite temporale.

 

Processi di ricostruzione: pianificazione, architettura, restauro non bastano..

after-demages-resilienti-resistenti-biennale-di-architettura.JPG

Al minuto del terremoto corrisponde il tempo degli uomini. Così è ormai appurato che la risposta data dalla sola pianificazione urbana, dall’architettura o dal restauro è carente ai nostri giorni tanto quanto 50 anni fa. Inoltre oggi non sarebbe più possibile calare ‘dall’alto’ una scelta e ricostruire ex–novo un paese come fu nel passato in un territorio più sicuro. Intanto perché abbiamo preso coscienza – supportati dai dati – che il nostro paese è sismico ovunque.

Perché in cinquant’anni le tecnologie e i materiali a nostra disposizione sono evoluti e migliorati e poi le successive e ravvicinate esperienze (dal 1968 al 2021 in Italia ci sono stati 61 eventi sismici degni di nota e 4714 vittime direttamente provocate dagli stessi), hanno posto con forza la questione dell’ascolto della cittadinanza riguardo alle scelte da compiere per la ricostruzione dei loro luoghi e della loro vita. Nonostante questo nel tempo si è avvertita e si avverte sempre più la necessità di velocizzare certi processi e snellire le pratiche della ricostruzione.

Come detto, la resistenza ha un tempo ma ciò non vuol dire che la resilienza sia l’unica soluzione.

 

Storia di un minuto: resilienti o resistenti

L'evento è organizzato dal team Curatoriale dedicato alla resilienza nel post sisma "Storia di un Minuto" del Padiglione Italia 17a Biennale Di Architettura Venezia.
(Alessandro Gaiani, Guido Incerti, Emilia Giorgi, con il supporto di Claudia Pescosolido e Silvia Rossi.)

Evento supportato da After the Damages. International Academy e organizzato nell'ambito del Padiglione Italia alla 17° Mostra Internazionale di Architettura della La Biennale di Venezia e accreditato presso l’Ordine Architetti Modena in diretta su piattaforma ZOOM e in streaming su facebook sulla pagina dell’Academy il 10 settembre e sulla pagina del Padiglione Italia Resilient Communities_Venezia in replay l'11 settembre alle ore 15:00.

L'evento vuole affrontare la dicotomia resistenza vs. resilienza, portando l'attenzione sulla comunità, l'importanza della memoria e la possibilità di rinascita anche dopo un evento emergenziale come quello di un sisma.

La giornata sarà un momento di raccolta e di messa in luce di come il tempo sia la chiave di lettura per leggere e migliorare i processi, in un reciproco dialogo natura, memoria e urbanità.


 

SAVE THE DATE - 10 SETTEMBRE 2021

Storia di un Minuto: Resistenza o Resilienza

Evento promosso dal Padiglione Italia 17a Biennale Di Architettura Venezia. Comunità resilienti

>>> CLICCA QUI - per seguire l'evento in streaming <<<

 


Evento in presenza* presso la “Sala delle Capriate”, Comune di Concordia sulla Secchia (MO)

Webinar su piattaforma ZOOM per iscrizioni CLICCA QUI

Diretta streaming profilo Facebook del Padiglione Italia: “Resilient Communities” 


Evento promosso da:

Padiglione Italia 17a Biennale Di Architettura Venezia. Comunità resilienti (Resilient Communities, Curatore Alessandro Melis).
Sezione Storia di un Minuto: responsabili del Tema Curatoriale Alessandro Gaiani, Emilia Giorgi, Guido Incerti.

Comune di Concordia sulla Secchia (MO)

Assessorato alla Cultura e al Paesaggio, Regione Emilia-Romagna

Patrimonio Culturale ER, Regione Emilia-Romagna

Agenzia per la Ricostruzione - Sisma 2012, Regione Emilia-Romagna

ActionAid Italia

GSSI - Gran Sasso Science Institute

 

In ALLEGATO il programma dettagliato della giornata.