Quando la piscina può essere considerata pertinenza?

Tar Salerno: la piscina pertinenziale è compatibile con la destinazione agricola della zona laddove essa costituisca una legittima pertinenza dell’edificio residenziale principale.


Di norma, una piscina non è una pertinenza (abbiamo proprio di recente esaminato la questione) e per essa non basta la SCIA, ma serve il permesso di costruire.

Ci sono però alcune situazioni 'particolari' nelle quali la piscina diventa 'pertinenziale': è il caso della sentenza 2035/2021 del 29 settembre scorso del Tar Salerno, dove il ricorrente impugna il diniego di autorizzazione paesaggistica di un comune per la posa stagionale di una piscina fuori terra delle dimensioni di pianta di m. 4,20 x 8.70 x 1,35h, su un terrazzamento agricolo, pertinenziale ad un immobile.

Quando la piscina può essere considerata pertinenza?

Le ragioni del diniego risiedono nel fatto che l’opera, benché temporanea (otto mesi l’anno), comporta la modifica permanente del suolo con perdita dell’originaria vocazione a terrazzamento agricolo, che è parte fondamentale di un quadro panoramico d’insieme sottoposto a particolare tutela.

Questa volta però il comune ha sbagliato. Perché?

L’installazione di una piscina fuori terra che non abbia dimensioni rilevanti (nel caso specifico, le dimensioni di pianta erano di metri 4,20 x 8.70 x 1,35h), realizzata in una proprietà privata a corredo esclusivo della stessa, deve considerarsi alla stregua di una pertinenza esclusiva dell’immobile esistente, essendo destinata a servizio dello stesso (cfr. Cons. Stato, Sez. VI, 3 ottobre 2019, n. 6644 e Sez. V, 16 aprile 2014, n. 1951), dal che deriva il principio per cui la piscina pertinenziale è compatibile con la destinazione agricola della zona, laddove essa costituisca una legittima pertinenza dell’edificio residenziale principale (cfr. T.A.R. Puglia, Lecce, Sez. I, sentenza n. 931/2018).

LA SENTENZA INTEGRALE E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE


Per saperne di più sui temi della normativa edilizia e urbanistica

LEGISLAZIONE e TECNICA URBANISTICA ed EDILIZIA

LEGISLAZIONE e TECNICA URBANISTICA ed EDILIZIA

L'AREA è un luogo di riflessioni, commenti, studi e proposte sullo stato dell’arte dell’Edilizia e dell’Urbanistica in cui ci proponiamo di dare sistematicità alle informazioni inerenti l’evoluzione normativa e giurisprudenziale che pubblichiamo giornalmente.

Nell'area di principi e modalità applicative delle norme dell’Urbanistica e dell’Edilizia facendo il punto critico sulle tematiche che maggiormente si pongono all’attenzione della legislazione e della giurisprudenza in un momento in cui l’evoluzione della materia appare confusa e, a volte, contraddittoria; per questo trattiamo gli argomenti, per così dire, più attuali, interpretandoli ed inquadrandoli alla luce dei principi fondanti della materia anch’essi oggetto di evoluzione concettuale e dottrinaria.

Vai all'area di approfondimento "LEGISLAZIONE e TECNICA URBANISTICA ed EDILIZIA"