Dispositivi d'allarme antincendio: redatta la norma UNI di riferimento

15/12/2021 6401

La Norma UNI 9795:2021 prescrive i criteri per la progettazione, l'installazione e l'esercizio dei sistemi fissi automatici di rilevazione e segnalazione di allarme d'incendio.

È stata redatta dalla commissione UNI Protezione attiva contro gli incendi.


Questi sistemi antincendio hanno il compito di allertare gli occupanti di un edificio

La commissione UNI Protezione attiva contro gli incendi si è occupata recentemente dei sistemi fissi e automatici di rilevazione d’incendio. In particolare, queste strumentazioni hanno il compito di rilevare un principio d’incendio nel minor tempo possibile e conseguentemente fornire segnalazioni ottiche e acustiche agli occupanti di un edificio. Questi sistemi rientrano tra i provvedimenti di protezione attiva.

Proprio su questi sistemi è stata realizzata una norma ad hoc, la UNI 9795 e prescrive i criteri per la progettazione, l’installazione e l’esercizio dei sistemi fissi automatici di rilevazione e segnalazione allarme d’incendio.

Si inserisce, inoltre, nel contesto più ampio delle norme di settore come la serie UNI EN 54 e la UNI 11224.

Per apparecchiatura di alimentazione s’intende la componente di un sistema fisso automatico di rivelazione e di segnalazione allarme incendio che fornisce alimentazione alla centrale di controllo e segnalazione e/o ad altri componenti del sistema.

L'apparecchiatura di alimentazione può essere:

  • Di tipo integrato, qualora sia interna ad altri dispositivi (per esempio la centrale) e non sia possibile per il fabbricante specificare il campo della tensione di uscita dell'apparecchiatura di alimentazione e di ingresso al dispositivo (oppure i campi, qualora siano maggiori di uno) e la cui sostituzione o riparazione richiede la sostituzione parziale o totale del dispositivo;
  • Di tipo non integrato, qualora non si verifichino le condizioni che classifichino l'apparecchiatura di alimentazione come integrata nel dispositivo.

 

sicurezza-fuoco-11-700.jpg

 

La centrale di controllo e segnalazione è definita - all’interno della norma - quale componente di un sistema fisso automatico di rivelazione e di segnalazione allarme d'incendio, attraverso il quale gli altri componenti del sistema possono essere alimentati. La centrale di controllo svolge, quindi, le funzioni essenziali seguenti:

 

  1. Riceve le segnalazioni dai rivelatori e/o dai punti di segnalazione manuale ad essa collegati;
  2. Elabora tali segnalazioni al fine di generare un'eventuale condizione di allarme incendio;
  3. Indica la condizione di allarme incendio in modo acustico e luminoso;
  4. In base ai requisiti del sistema, trasmette la condizione di allarme incendio ai dispositivi di segnalazione acustica e luminosa, alla centrale di controllo e segnalazione per i sistemi di allarme vocale, al dispositivo di trasmissione verso una centrale di ricezione remota, ai sistemi di protezione contro l'incendio (per esempio un impianto di estinzione automatica), ai pannelli ripetitori e/o ad altri sistemi ausiliari (quali i sistemi di supervisione grafica);
  5. Segnala l'origine del pericolo (per esempio mediante l'identificazione del dispositivo in allarme, della zona in allarme, ecc.);
  6. Effettua il monitoraggio del corretto funzionamento del sistema e genera una segnalazione acustica e luminosa di guasto in caso di corto circuito, interruzione di linea, guasto di un dispositivo, guasto di alimentazione, ecc.;
  7. Se necessario, trasmette funzioni ausiliarie al sistema di visualizzazione grafica e la condizione di guasto al dispositivo di trasmissione verso una centrale remota di ricezione.

La Norma UNI 9795:2021Sistemi fissi automatici di rivelazione e di segnalazione allarme d'incendio - Progettazione, installazione ed esercizio” può essere acquistata al costo di 130 euro+IVA. Per informazioni si può contattare telefonicamente lo 0270024200 oppure è possibile mandare una mail all’indirizzo di posta elettronica vendite@uni.com. Tutte le norme sono scontate del 15% ai soci effettivi. 

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su