Alexandre Marchetta è il nuovo Presidente del Comitato europeo per le macchine da costruzione

17/01/2022 2866

Dallo scorso 1° gennaio Alexandre Marchetta del Gruppo Mecalac ed EVOLIS è alla guida del Comitato europeo per le macchine da costruzione (CECE).

Marchetta guiderà l'associazione industriale europea nel 2022 e nel 2023, in un momento chiave per la ripresa economica.

 

Chi è Alexandre Marchetta, il nuovo presidente di CECE

Alexandre Marchetta è Presidente e CEO del Gruppo Mecalac, società che fa parte dell'associazione industriale francese EVOLIS. Nel suo percorso professionale per diventare un imprenditore esperto, è entrato a far parte dell'azienda di famiglia prima nell'ufficio di progettazione, poi dirigendo la produzione per sette anni. Nel 2009 ha assunto lo sviluppo dell'attività commerciale del Gruppo Mecalac e oltre al suo precedente ruolo di CEO, ha recentemente iniziato a presiedere il Consiglio di Amministrazione del Gruppo, un'azienda a conduzione familiare con oltre 1.000 persone e un'impronta globale dal punto di vista produttivo e commerciale.

 

Alexandre Marchetta è il nuovo presidente di CECE

 

Un momento determinante per il panorama normativo

In qualità di presidente della CECE, Alexandre Marchetta dedicherà importanti sforzi all'agenda normativa dell'Unione europea. In effetti, nel 2022 ci si aspetta la proposta per un sistema armonizzato di requisiti di circolazione stradale in tutti i Paesi che ne fanno parte.

Inoltre, questo sarà anche l'anno chiave per il Regolamento Macchine:

«La legislazione sui prodotti delle macchine è una delle più importanti per l'industria CECE - ha evidenziato Alexandre - dall'inizio del processo di consultazione, il CECE si è impegnato con le parti interessate e, seguendo i passi intrapresi durante la presidenza di Niklas Nillroth, continuerà a partecipare alle discussioni con i legislatori e a informare il dibattito su ciò di cui l'Europa ha bisogno per rimanere un blocco manifatturiero competitivo e affidabile».

 

Transizioni verdi e digitali al centro della ripresa

«L'inizio della mia carica coincide con l'assunzione da parte della Francia della Presidenza di turno del Consiglio dell'Unione Europea. In qualità di Presidente della CECE dedicherò particolare attenzione alla questione della ripresa economica, una delle priorità chiave della Francia mentre guida l'UE» ha affermato Alexandre Marchetta.

In questo settore, il CECE ritiene che sia giunto il momento di cogliere le opportunità di mercato derivanti dal Recovery Plan e dai continui investimenti nell'ambiente edificato. Alexandre continuerà la strategia a lungo termine dei suoi predecessori per abbracciare le doppie transizioni verso un'economia digitale e decarbonizzata. Il CECE monitorerà l'introduzione delle proposte del Green Deal e si sforzerà di posizionare l'Europa come leader delle soluzioni a basso impatto.

 

Congresso CECE ospitato in Francia nel gennaio 2023

Nel primo giorno del suo mandato presidenziale, Alexandre Marchetta ha anche svelato la sede e la data del prossimo grande evento di CECE: il Congresso sarà ospitato da EVOLIS a Chamonix, in Francia, dal 18 al 20 gennaio 2023.


 

Chi è CECE

Il CECE, il Comitato europeo per le macchine da costruzione, rappresenta gli interessi di 1.200 produttori di macchine edili attraverso le associazioni nazionali di categoria in Europa. I produttori di CECE generano un fatturato annuo di 40 miliardi di euro, esportano una parte considerevole della produzione e impiegano complessivamente circa 300.000 persone. Investono e innovano continuamente per fornire apparecchiature con la massima produttività e il minor impatto ambientale. Efficienza, sicurezza e tecnologie di alta precisione sono fondamentali.