Edilizia sostenibile: l’Italia scala la classifica degli edifici certificati con i protocolli LEED-GBC

Lo US Green Building Council (USGBC) ha annunciato che l'Italia è balzata all'ottavo posto nella lista dei primi 10 Paesi al mondo per edifici certificati con i protocolli energetico-ambientali della famiglia LEED.

 

Mari (GBC Italia): «Con edifici LEED-GBC l’Italia sta intraprendendo un nuovo Rinascimento»

L’Italia, per i dati al 2021, si posiziona seconda tra i Paesi europei, dopo la Spagna che consolida il quarto posto, ma è al momento il Paese che presenta la maggior crescita percentuale, a dimostrazione della domanda in aumento di edifici green certificati secondo i protocolli LEED e GBC.

«L'Italia - ha commentato Marco Mari presidente GBC Italia - sta intraprendendo un nuovo Rinascimento. Partendo dal suo patrimonio culturale unico, attraverso l'eccellenza del saper fare e un'innata capacità di innovazione, stiamo finalmente passando a un ambiente costruito più sostenibile, resiliente e salubre».

Nel 2021, in Italia, sono stati certificati 106 progetti LEED, che rappresentano oltre 1,16 milioni di metri quadrati (GSM) e ad oggi, in totale, vantiamo oltre 1.200 tra edifici certificati e in via di certificazione per oltre 15 milioni di metri quadrati.

«LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) - spiega la nota diffusa da USGBC - è il sistema di classificazione e certificazione degli edifici sostenibili più utilizzato al mondo e fornisce un efficace strumento per la progettazione, realizzazione e gestione di edifici ecologici sani, altamente efficienti ed economici. È sviluppato da USGBC e amministrato da Green Business Certification Inc. (GBCI)".

 

Marco Mari presidente di GBC Italia

 

«La community di GBC Italia sta facendo uno sforzo enorme e sono molto orgoglioso che la nostra posizione nel ranking internazionale sia salita tra i primi dieci Paesi al mondo - ha aggiunto Mari - si tratta di un riconoscimento importante che, assieme all’avvio dell'internazionalizzazione del nostro protocollo per la certificazione degli edifici storici, è tra i tanti risultati che testimoniano la grande capacità di innovazione della nostra Associazione».

«Com'è stato sottolineato dalla recente presidenza italiana del G20 Ambiente, a cui abbiamo partecipato, una forte partnership internazionale è un elemento chiave per il successo e, anche in partnership con USGBC, GBCI Europe e World GBC, siamo pienamente impegnati per raggiungere nuovi e più ambiziosi risultati» ha concluso Mari.


gbc-logo-2019.jpg

Chi è GBC Italia

Green Building Council Italia è un’associazione senza scopo di lucro cui aderiscono le più competitive imprese e le più qualificate associazioni e comunità professionali italiane operanti nel segmento dell’edilizia sostenibile. GBC Italia fa parte del World GBC, una rete di GBC nazionali presenti in più di 70 paesi, che rappresenta la più grande organizzazione internazionale al mondo attiva per il mercato delle costruzioni sostenibili. GBC Italia promuove un processo di trasformazione del mercato edile italiano attraverso la promozione del sistema di certificazione di terza parte e dei propri protocolli di certificazione (i sistemi GBC) espressamente sviluppati per le specificità del mercato italiano, i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti e a impatto ambientale contenuto.