Patrimonio storico e viario: le nuove sfide per la sicurezza e la durabilità delle opere. Convegno a Verona

16/05/2022 3994

Fornire al professionista, gli strumenti tecnici necessari e mirati per la conoscenza delle complesse attività necessarie per intervenire sul patrimonio esistente a favore della conservazione, della valorizzazione culturale, della sicurezza e della durabilità delle opere: questo l'obiettivo del Convegno che si terrà il 24 maggio a Verona.

Partecipazione gratuita previa iscrizione entro il giorno antecedente all'appuntamento.

Ingenio sarà media partner dell'evento.


Riqualificazione strutturale ed antisismica del patrimonio storico e viario attraverso lo studio di due case history e il Progetto iBrIDS

Il 24 maggio a Verona si terrà un Convegno, organizzato dall'Ordine degli Ingegneri di Verona e dall'Università degli Studi di Padova dal titolo "Patrimonio storico e infrastrutture viarie. Le nuove sfide della Pubblica Amministrazione nel segno della conservazione, della sicurezza e della durabilità delle opere."

Il Convegno destinato a professionisti, tecnici, funzionari Enti locali, Soprintendenza ai Beni Culturali, Imprese di Costruzioni promosso dall’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia e con la collaborazione dall’Università di Padova DICEA col patrocinio di Comune e Provincia di Verona, AGEC Verona, ATER Verona, ANCE, Veneto Strade, le Associazioni ISI, AICO e ASSOBIM e con la partnership tecnica del Gruppo G&P intech e di CSPFea, ha per tema la riqualificazione strutturale ed antisismica del Patrimonio Storico e infrastrutturale viario a favore della conservazione, sicurezza e durabilità delle opere.

Verranno trattati in particolare nella mattina i case history dell’ex Arsenale Austriaco Franz Joseph I e la scuola secondaria I° S. Lucia e S. Elisabetta con particolare attenzione all’utilizzo delle tecnologie innovative e dei materiali compositi FRP-FRCM-CRM per la ristrutturazione e la riduzione della vulnerabilità sismica alla luce delle nuove normative e Linee Guida Ministeriali.

Si tratteranno i criteri di intervento nell’ambito dei Beni Culturali e delle strutture in c.a. in particolare per progettisti, direttori dei lavori e collaudatori. Verranno, inoltre, presentati i piani di rigenerazione urbana di AGEC.

Nel pomeriggio si introdurrà il Progetto iBrIDS sviluppato dal Dipartimento ICEA dell’Università di Padova sul tema Manutenzione di Ponti Esistenti – Modelli BIM e Analisi Strutturale avente come obbiettivo la riqualificazione funzionale e sismica e la manutenzione programmata, monitoraggio e controllo delle opere d’arte. Il Convegno viene realizzato con docenti dell’Università di Padova e con il contributo di esperti della Pubblica Amministrazione e del mondo delle Professioni nell’ambito della riqualificazione urbanistica e del consolidamento strutturale delle opere esistenti.

 

Patrimonio viario: le nuove sfide per la sicurezza e la durabilità delle opere. Convegno a Verona

 

Scopo del Convegno, che ha carattere divulgativo e operativo, è fornire al professionista, al direttore lavori, al collaudatore, ai funzionari degli Enti locali, alle Imprese di costruzioni gli strumenti tecnici necessari e mirati per la conoscenza allo stato dell’arte dei livelli procedurali, normativi, progettuali ed esecutivi nell’ambito delle complesse attività necessarie per intervenire sul patrimonio esistente a favore della conservazione, della valorizzazione culturale, della sicurezza e della durabilità delle opere.

Il Convegno si terrà in presenza presso la Sala Convegni al terzo piano del Palazzo della Gran Guardia in Piazza Bra, 1 Verona.

La partecipazione è gratuita e dedicata agli iscritti all’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia fino ad esaurimento dei posti disponibili. Agli Ingegneri, anche provenienti da altri Ordini Professionali Nazionali, che parteciperanno al 100% della durata del programma formativo saranno riconosciuti n. 3 CFP ai sensi dell’Allegato A del Regolamento per l’aggiornamento della competenza professionale - TU 2018.

L’iscrizione al Convegno è obbligatoria e dovrà pervenire entro il 23 maggio.

Registrazione per Ingegneri.

Registrazione per tecnici e professionisti senza riconoscimento dei CFP.

In allegato è possibile scaricare e visualizzare la locandina dell'evento.

 

PARTNER TECNICI

                  Logo G&P Intech                                           Logo CspFea

 

MEDIAPARTNER

 

Ingenio media partner del convegno di Verona