È italiano il primo grattacielo ruotante al mondo

16/07/2014 5932
Si chiama Torre Da Vinci o Dynamic Tower e sarà il primo edificio mobile al mondo.
 

A progettarlo l’architetto italiano di origini israeliane, David Fisher, fondatore e presidente del Dynamic Architecture Group.
Il nuovo grattacielo, innovativo ed ecosostenibile, capace di ruotare e produrre energia sorgerà, neanche a dirlo, a Dubai.
 
La Torre Da Vinci si ergerà per 80 piani raggiungendo 420 m di altezza, e ciascun piano sarà in grado di ruotare su se stesso di 360°, indipendentemente dagli altri, intorno ad un asse centrale impiegando circa 90 minuti per compiere un giro completo.
Il movimento sarà impercettibile e a discrezione degli occupanti che potranno scegliere a piacimento il proprio panorama, determinando cosi un aspetto sempre mutevole ed imprevisto dell’edificio.
 
 
Tale movimento è reso possibile dall’energia prodotta dalla stessa torre: in ogni interpiano l'edificio sarà dotato, infatti, di 8 turbine eoliche sufficienti ad alimentare i 200 appartamenti previsti nell’edificio, e di altre 40 turbine che, insieme ai pannelli solari disposti sul tetto, lo renderanno energeticamente autonomo e in grado di produrre un surplus che potrà essere rivenduto, rendendolo così un esempio di architettura ecosostenibile.

 
Si tratterà di un grattacielo “prefabbricato”, in cui ciascun piano sarà realizzato in Italia, trasportato via mare e montato in loco, per ridurre i tempi di esecuzione e i rischi di cantiere connessi ai lavoro ad alta quota. Ogni piano sarà composto da 48 moduli che giungeranno in cantiere finiti, con gli impianti elettrico, idraulico e di condizionamento pronti all’uso. I moduli poi verranno assemblati meccanicamente al ritmo di un piano ogni sette giorni.
 
 
 
 
La torre mobile ospiterà un albergo a sei stelle, uffici e appartamenti di varie metrature e, negli ultimi piani a godere del superbo panorama, cinque ville da 1.500 mq cadauna, con posto auto privato sul proprio piano, raggiungibile con uno specifico ascensore.
 
GUARDA I VIDEO