Migliorare la QUALITA’ ACUSTICA NEGLI EDIFICI ESISTENTI

12/11/2014 3597

La qualità acustica degli edifici esistenti è una questione sempre più attuale. Secondo il professor Giovanni Semprini “negli edifici esistenti il problema acustico è molto elevato: le strutture dell’involucro sono perfettamente rigide e quindi c’è una forte trasmissione di vibrazioni e di rumore. Oggi poi il problema è aumentato, perché con la coibentazione dell’edificio e il suo isolamento rispetto all’esterno diventa sempre più importante la percezione del rumore interno prodotto dagli impianti o al calpestio... Una soluzione tipicamente consigliata è rifare il massetto superiore inserendo un materassino resiliente per smorzare le vibrazioni impartite sul solaio”. Non esistono però soluzioni standard adatte a qualsiasi struttura ed “è sempre importante avere un professionista che possa scegliere la soluzione opportuna”. Come sapere a chi rivolgersi? “Non esiste oggi una figura ufficiale di tecnico esperto in acustica edilizia” ricorda Semprini ma “c’è un albo dei tecnici competenti in acustica ambientale: questi tecnici hanno competenza anche in acustica edilizia”.

GUARDA IL VIDEO DELL'INTERVISTA