Modellazione 3D del tunnel sotto il complesso Des Oudayas a Rabat (Marocco)

INTRODUZIONE
Si presenta la modellazione numerica sviluppata per l’analisi della costruzione del tunnel sotto il complesso Les Oudayas a Rabat (Marocco), costituito da due edifici storici in pietra, la fortezza e la libreria, la prima risalente al XVII secolo, la seconda di più recente costruzione, costituita da voltine e pilastri. I muri sono realizzati con la tecnica a sacco, riempiti con materiale sciolto, la cui fondazione segue l’andamento del terreno naturale, mentre i pilastri hanno fondazioni isolate realizzate con strati di calcarenite. Tutte le fondazioni sono superficiali e poggiano su un substrato di calcarenite.
 
La modellazione 3D si è resa necessaria per riuscire a valutare lo stato tensionale e deformativo considerando l’interazione tra la nuova struttura e la costruzione storica e l’impatto dello scavo sulle costruzioni esistenti.
Per i dettagli della progettazione e delle tecniche costruttive, si faccia riferimento a Fava et al. (2001).
La costruzione della tratta di tunnel sottostante la fortezza è stata realizzata in due fasi
Dapprima il carico della struttura è stato portato da micropali sorreggenti una trave ad U costruita alla base di tutto il perimetro murario e delle fondazioni dei pilastri della libreria. In seguito il carico è stato trasferito sul solettone di copertura del tunnel, durante lo scavo sorretto dai micropali stessi.
 
MODELLAZIONE NUMERICA 3D
Lo studio dei cedimenti e dello stato tensionale del Batiment Historique e delle nuove opere è stato effettuato realizzando un modello numerico 3D con il codice Midas GTS®. In particolare, si sono simulate tutte le fasi costruttive ed è stata considerate l’interazione suolo-struttura modellando l’intera fortezza (Fava et al. 2013).
 

Tratto da Structural Modeling S3: http://www.structural-modeling.it/

Per maggiori informazioni sul software utilizzato nel progetto, visita la pagina: http://www.cspfea.net/gts