Incentivi energie rinnovabili: provvedimenti del Ministero dello Sviluppo Economico

13/04/2012 1703

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha varato due schemi di decreti ministeriali in materia di energia rinnovabile. Al centro dei duei provvedimenti vi è il Quinto Conto Energia, con la definizione degli incentivi per il fotovoltaico, e le rinnovabili non fotovoltaiche.
Come previsto dalla precedente normativa, il sistema entrerà in vigore al superamento della soglia dei 6 miliardi di incentivi per il fotovoltaico (previsto tra luglio e ottobre prossimi) e il 1 gennaio 2013 per il non fotovoltaico.

Lo scopo è quello di raggiungere e superare gli obiettivi europei delle energie rinnovabili fissati per il 2020, dal 26% a circa il 35% nel settore elettrico

“Con i due decreti firmati oggi – hanno dichiarato i Ministri Catania, Clini e Passera – viene introdotto un sistema di incentivi moderno, europeo ed equo per le tasche dei cittadini e delle imprese. L’energia rinnovabile continua a essere un pilastro fondamentale della nostra strategia, ed è per questo essenziale supportarla in modo efficace, favorendo le fonti verdi che possono sviluppare una filiera industriale e produttiva nazionale. Abbiamo inoltre posto un freno importante alla crescita dei costi energetici per cittadini e imprese. La sostenibilità economica e quella ambientale – hanno concluso i ministri - sono i due cardini su cui il governo intende basare la nuova strategia energetica nazionale in corso di elaborazione”.


Per maggiori informazioni visita www.sviluppoeconomico.gov.it/Rinnovabili