SISMA MAGGIO 2012: ZAIA, “FONDI REGIONALI PER SCUOLE MATERNE E DELL’INFANZIA DANNEGGIATE IN POLESINE

28/12/2012 1748

SISMA MAGGIO 2012: ZAIA, “FONDI REGIONALI PER SCUOLE MATERNE E DELL’INFANZIA DANNEGGIATE IN POLESINE

Comunicato stampa N° 2254 del 28/12/2012
(AVN) Venezia, 28 dicembre 2012

 

La Giunta regionale, su proposta dello stesso presidente Luca Zaia, ha stanziato oggi oltre 438 mila euro con i quali vengono finanziati una serie di interventi di ripristino di strutture adibite alla prima infanzia della provincia di Rovigo, danneggiate dal terremoto del maggio scorso. Si tratta di fondi reperiti all’interno del bilancio regionale, ed in particolare dal “Fondo regionale di protezione civile per interventi d’urgenza”, che vanno ad aggiungersi a quelli già stanziati ed erogati nell’ambito della gestione commissariale attivata in capo allo stesso Zaia all’indomani del terremoto.

 

“Anche in questo caso – sottolinea Zaia – si è lavorato presto e bene, erogando questi fondi regionali non appena concluso il censimento dei danni. Proseguiamo così nella nostra strategia di affiancamento concreto della Regione alla gestione commissariale, per dare così tutte le risposte che la gente del Polesine ha il diritto di avere”.

 

“Come Regione – ricorda Zaia – abbiamo già promosso iniziative finalizzate al sostegno delle Pmi, alla gestione dei crediti delle imprese del biomedicale e al rilancio del settore agricolo e dell’agroindustria. Con la delibera di oggi rispondiamo ad un’altra esigenza primaria, come gli interventi necessari sulle strutture che si occupano dei bambini”.

 

Il finanziamento riguarda 7 scuole materne e dell’infanzia pubbliche e private nei Comuni di Bagnolo di Po, Castelmassa, Ceneselli, Fiesso Umbertiano, Occhiobello e Trecenta.