DL FARE: ANCE, IL DURT E’ UNA STORTURA DA CANCELLARE

Buzzetti: bene apertura della vicepresidente del Senato, Linda Lanzillotta, a modificare la norma che rischia di affossare le imprese

“In un momento così duro e difficile per le imprese è contro ogni ragionevolezza introdurre uno strumento come il Durt che aggiunge ulteriori oneri burocratici e rischia di bloccare i pagamenti alle imprese, già tartassate dallo Stato, senza aumentare l’efficacia dei controlli”. Questo il commento del presidente dell’Ance, Paolo Buzzetti, alla norma introduttiva del Durt contenuta nel Dl fare in approvazione alla Camera.
“Non possiamo tollerare – aggiunge Buzzetti – che si introducano strumenti normativi punitivi per le imprese dell’edilizia già piegate da una crisi senza precedenti che sta mettendo a rischio l’intero comparto industriale.”
“Auspichiamo che l’apertura fornita oggi dalla vicepresidente Lanzillotta apra la strada a una soppressione della norma in Senato, come richiesto dal mondo imprenditoriale e da autorevoli rappresentanti istituzionali e parlamentari, ristabilendo il giusto equilibrio tra i doveri dello Stato e quelli delle imprese – conclude il presidente dell’associazione costruttori che aggiunge – se questo impegno verrà tradito scenderemo in piazza”.
 

FONTE ANCE - www.ance.it