PROTEZIONE CIVILE: Parte la campagna informativa “Terremoto – io non rischio”

30/09/2013 2986

Più di 3.000 volontari di 14 associazioni in oltre 200 piazze in tutta Italia
Sabato 28 e domenica 29 settembre, il volontariato di protezione civile scende in piazza per parlare di prevenzione del rischio sismico con la campagna “Terremoto-Io non rischio”.

Dalle Valle D’Aosta alla Sicilia, dai grandi comuni come Roma a quelli piccoli come Pescopennataro in provincia di Isernia, sono oltre 200 le piazze coinvolte nell’iniziativa. Più di 3.000 volontari di 14 associazioni nazionali di protezione civile sono impegnati a rispondere alle domande dei propri concittadini, a sensibilizzarli rispetto al rischio sismico del comune in cui vivono e a distribuire materiali informativi. Sono proprio i volontari che operano abitualmente sul territorio a svolgere questa importante attività di informazione, dopo aver compiuto un percorso formativo dedicato.

L’iniziativa, giunta alla sua terza edizione, è promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, ANPAS-Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, INGV-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e ReLUIS-Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.

Il Capo Dipartimento nelle piazze. Il Capo del Dipartimento della Protezione civile, Franco Gabrielli, nelle giornate dedicate alla campagna informativa ha in programma la visita in alcune delle piazze.

Sabato 28 settembre è prevista una prima tappa a Roma in Piazza del Popolo alle 10.00, per poi proseguire alle 12.30 a Palermo in Piazza Castelnuovo e a Lamezia Terme in Corso Giovanni Nicotera intorno alle 14.30. Gli appuntamenti del giorno si chiudono con Caserta, in Largo San Sebastiano alle 16.30 e Trinitapoli, a Viale Vittorio Veneto, alle 19.00 circa.

Domenica 29 settembre, alle 10.00, il Prefetto raggiunge Milano in Piazza Cairoli, per poi incontrare i volontari a Genova in Piazza Banchero intorno alle 12,00, e ad Alessandria nella Piazzetta della Lega Lombarda verso le 13.00. Il pomeriggio è invece dedicato ad Ancona con visita a Piazza Roma alle 15.30, e a Narni in Piazza dei Priori alle 17.00 circa. Gli impegni - che attraversano l’Italia da nord a sud - si concludono con Pescopennataro, a Isernia, intorno alle 18.30.

Il sito della campagna. Sul sito ufficiale della campagna - www.iononrischio.it - è disponibile l’elenco completo delle piazze, divise per Regione, e quello delle organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile coinvolte nell’iniziativa.

Nel sito è anche possibile consultare la sezione “Domande e risposte” sul rischio sismico e sulla sicurezza degli edifici, leggere approfondimenti sul volontariato di protezione civile, scaricare i materiali informativi dell’iniziativa e guardare le foto e i video della campagna.

Inoltre da questo anno, la campagna è presente sui principali social network come Facebook , Twitter e Instagram ed è possibile seguirla sulle pagine ufficiali dedicate all’iniziativa.

Il Contact Center. Durante il weekend della manifestazione, il Contact Center del Dipartimento - numero verde 800.840.840 - sarà aperto in via straordinaria dalle 9.00 alle 18.00, per rispondere alle domande dei cittadini sul rischio sismico e per dare informazioni sulla campagna.