CAMPAGNOLI SAIE HA INDICATO LA STRADA PER UN FUTURO SOSTENIBILE E IL RILANCIO ECONOMICO DEL PAESE

18/10/2013 2262

CONCLUSIONE DEL FORUM BETTER BUILDING & SMART CITIES A BOLOGNAFIERE, CON I MINISTRI DELRIO E D'ALI

IL SAIE 2013 VERSO LE 90MILA PRESENZE. CAMPAGNOLI LANCIA IL 2014 : "ABBIAMO INDICATO LA STRADA PER UN FUTURO SOSTENIBILE E IL RILANCIO ECONOMICO DEL PAESE, VINTA LA SFIDA"

IL MINISTRO D'ALIA: "L'EDILIZIA E' ANCORA TRAINANTE PER L'ECONOMIA".

IL GOVERNATORE CAMPANO CALDORO: "ABOLIAMO LE REGIONI".

IL MINISTRO DELRIO: " PUNTIAMO SU LE SMART CITY METROPOLITANE".

IL SOTTOSEGRETARIO GIRLANDA ANNUNCIA L'EMANAZIONE DEL DECRETO PER LA NASCITA DELLA CERTIFICAZIONE SISMICA DEGLI EDIFICI.

CRIPPA, FEDERBETON: "QUI SI VEDE LA RIPRESA DELL'INDUSTRIA"

 

Con la terza e ultima giornata dei convegni del Forum "Better building e Smart Cities", organizzato da Smart City Exhibition, che chiude oggi, e SAIE 2013, che continua anche domani, la nuova formula con cui BolognaFiere ha rinnovato il Salone dell'Innovazione Edilizia si avvia a chiudere la sua 49ma edizione contando circa 90.000 visitatori, tra loro oltre 12.000 i professionisti iscritti ai seminari e workshop del Forum

Better Building & Smart Cities, superando il record dei 70.000 visitatori preregistrati on line. Una giornata che ha visto una folla che ha visitato i 9 padiglioni e gli 800 stand della nuova piattaforma fieristica (il Saie insieme a Smart City, Ambiente Lavoro e Expo Tunnel) e che ha coinciso con la presenza dei protagonisti della politica, dell'economia e dell'edilizia italiana venuti a BolognaFiere a fare il punto sul futuro delle citt e del Paese, piena di annunci importanti per il rilancio dell'economia nazionale
e del settore delle costruzioni.

Duccio Campagnoli: "Abbiamo realizzato un laboratorio di lavoro che il Saie ha voluto rappresentare e che ha portato a una più stretta collaborazione con Ance, i professionisti dell'edilizia e il mondo della politica che tornato a BolognaFiere come non avveniva da anni.

Il SAIE già pronto a rilanciare l'edizione del 2014 in cui compirà 50 anni assieme anche all'inaugurazione dell'Autostrada del Sole: stiamo lavorando per festeggiare il duplice anniversario aprendo un nuovo cinquantennio all'insegna della sostenibilit e della riqualificazione".

Questa mattina  avvenuta la premiazione del concorso Ri.U.So che ha messo in campo una "nuova generazione di architetti di grande valore, un nuovo modo di  costruire con materiali innovativi, funzionale allo sviluppo del Paese".

Testimoni di questo al Salone di Bologna sono stati i nuovi materiali di Federbeton e le soluzioni in legno per l'edilizia sostenibile, oltre alle "importanti applicazioni nell'area sismica che hanno reso possibile la ripartenza dell'Emilia dove, dei 40.000 lavoratori in cassa integrazione, sono rimasti solo 2000 come abbiamo appreso dal convegno realizzato con la Regione Emilia-Romagna per fare il punto sulla ricostruzione, mentre siamo oltre all'80% della ricostruzione industriale, con stabilimenti rifatti con in criteri proposti al SAIE l'anno scorso quando il Salone stato dedicato alla ricostruzione del Paese." Momenti politici importanti per il presidente di BolognaFiere anche dal Forum Better Building & Smart Cities:
"In questi giorni sono state lanciate notizie importanti per la ripartenza dell'industria edilizia e del Paese - ha ricordato Campagnoli - la necessità di avere un Piano delle Grandi Città, in condivisione con il Ministro Maurizio Lupi; l'uso del 5% dei fondi europei, in primo luogo per le Citàt metropolitane, in sintonia con i Ministri intervenuti al SAIE e il Commissario europeo per l'Agenda digitale; stato inoltre rafforzato il processo per una reale semplificazione amministrativa e f
inalmente una
notizia importante per la messa in sicurezza del piano edilizio nazionale, la realizzazione di un tavolo di lavoro al Ministero per la creazione di una certificazione antisismica in tempi brevi che metta al sicuro le nostre case e le nostre scuole".

 

Su quest'ultimo tema il decreto firmato ieri dal Ministro Maurizio Lupi, che costituisce un gruppo di lavoro che dovr tracciare le linee guida normative per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni, provvedimento richiesto e sostenuto proprio dal SAIE nell'edizione dello scorso anno. stato annunciato oggi pomeriggio da Rocco Girlanda, Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dal SAIE di BolognaFiere: "Il Ministro Lupi in prima persona - ha sottolineato Girlanda - e questo Ministero si sono impegnati subito ad occuparsi della classificazione sismica degli edifici. Il gruppo di lavoro dovr concludere la propria attivit entro il 31 dicembre 2013. Vogliamo dare un cambio d'indirizzo - ha spiegato - finora si sempre pensato di dare la precedenza agli interventi in base al numero di abitanti dei centri interessati. Da oggi, invece, vogliamo ragionare sui singoli edifici per individuare le modalit di applicazione pi idonee degli incentivi fiscali destinati alle operazioni di riduzione del rischio sismico".

Presente al SAIE anche Giampiero D'Alia, Ministro della Pubblica amministrazione e della Semplificazione, ospite nel pomeriggio del convegno "Gli impegni per le citt del futuro. Una via pi semplice per far ripartire il paese" nell'ambito del Forum "Better building e Smart Cities". L'edilizia " un settore trainante per l'economia di questo Paese - ha detto D'Alia - messo in crisi anche da un sistema di tassazione che seppur coerente con quello europeo, una novit per l'Italia, ed ha avuto
degli effetti depressivi su questo comparto". Tema del dibattito al quale  intervenuto, la semplificazione amministrativa tesa a determinare la capacit del territorio di trasformarsi da semplice agglomerato di cose e persone a smart community efficiente e socialmente innovativa, dove ogni euro investito in tecnologie sia in grado di incidere direttamente sulla qualit della vita dei cittadini. Tra i relatori anche Duccio Campagnoli, Presidente di BolognaFiere, Carlo Mochi Sismondi, Presidente di FORUM PA,
Virginio Merola, Sindaco di Bologna, Stefano Caldoro, Presidente della Regione Campania, e Graziano Delrio, Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie.


Il Ministro D'ALIA ha colto l'occasione della propria presenza al Salone dell'edilizia, uno dei comparti in maggiore sofferenza nell'economia del Paese e i cui protagonisti, in questi giorni, si sono dati appuntamento a Bologna, per sottolineare il "peso" del comparto delle costruzioni: "Penso che nel settore dell'edilizia - ha osservato D'Alia - il Governo sia intervenuto con una serie di misure, come le proroghe al 2014 delle riduzioni fiscali sulle ristrutturazioni, che sono state estese anche ai condomini e alle singole unit abitative. Ma anche la stessa politica di rimodulazione dell'Imu e il suo superamento sono funzionali ad un
complesso di misure che vanno ad incentivare e a tutelare la prima casa come bene, anche tradizionalmente di propriet del ceto medio italiano, e attorno a questo sono state costruite una serie di provvedimenti di sostegno: ad esempio, uno degli ultimi atti del Governo prevede la possibilit di sostenere i mutui per l'acquisto della prima casa attraverso il supporto della Cassa Depositi e Prestiti, oppure quello relativo al rifinanziamento del fondo per il pagamento a sostegno delle morosit incolpevoli - cio di coloro che hanno perso il lavoro e non possono pagare l'affitto - e il rifinanziamento del fondo per l'acquisto della prima
casa".

Anche il governatore della Campania Stefano Caldoro non ha fatto sconti all'attuale organizzazione degli enti locali e parlando dal convegno conclusivo ha lanciato una provocazione: "Le Regioni come sono oggi vanno abolite - ha osservato - Bisogna dirlo con coraggio. Cos non servono,  necessaria un'operazione verit, impossibile andare avanti con l'attuale formula. Oggi questi Enti, trasformati in mini Stati, rappresentano un limite allo sviluppo con i vincoli posti dal patto di stabilit". A chiudere il convegno stato Graziano Del Rio, Ministro per gli Affari regionali e per le Autonomie: "Caldoro ha parlato con coraggio - ha sottolineato - ma la partita delle Citt metropolitane dev'essere giocata.

Credo che dalla loro innovazione e dalla collaborazione e cooperazione tra gli enti pubblici possa migliorare la vita dei cittadini, delle famiglie e delle imprese con vantaggi per il sistema dei trasporti, la ricerca e lo sviluppo."

Oltre ai temi della politica, quelli dell'economia che si sono visti tra gli stand dei principali player dell'industria edilizia italiana, in cui  finalmente tornato l'ottimismo dopo anni di crisi e cattivi presagi. "Abbiamo finalmente toccato con mano i segnali della ripresa proprio dalla nostra partecipazione al Saie di BolognaFiere - ha spiegato il presidente di Federbeton Sergio Crippa, l'importante associazione dei cementieri di Confindustria presenti per la prima volta con una collettiva al SAIE.
"Nelle altre manifestazioni a cui abbiamo partecipato abbiamo osservato un reale sentimento di depressione, qui abbiamo invece trovato un interesse e una vivacit che ci ha stupito piacevolmente, speriamo che tutto ci si trasformi in ordini e fatturato. Di sicuro - ha concluso - qui abbiamo trovato un pubblico di professionisti e imprenditori di livello nazionale".

Per Antonio Cianciulli della ACCA Software "meglio non poteva andare, noi parliamo con i professionisti facendo corsi di formazione per software che li aiutano nella gestione del proprio lavoro, tocchiamo la crisi con mano ogni giorno relazionandoci con loro, ma qui abbiamo riscontrato la voglia di ripartire, con oltre 25.000 persone che finora hanno partecipato ai
nostri corsi provenienti da tutt'Italia
". Domani l'ultima giornata di SAIE 2013 dedicata alle maestranze e alle professionalit dell'industria edile che si mettono in mostra in maniera ludica, con le finali nazionali del trofeo Ediltrophy che ogni anno a Bologna premia il miglior muratore d'Italia, dopo che ben 400 muratori si sono affrontati nelle finali nazionali: in piazza Costituzione ci sar la sfida dei campioni regionali che si contenderanno il titolo italiano con la realizzazione a regola
d'arte di un muro antisismico. Inoltre, il Carrel Trophy, gara in velocit e abilit tra Carrelli elevatori. Quando anche l'edilizia d spettacolo.


BolognaFiere S.p.A. - Viale della Fiera, 20 - I - 40127 Bologna
Capitale Sociale: euro 93.780.000,00 i.v.
C.F., P. IVA e Reg. Imprese BO 00312600372 | REA BO 367296
www.bolognafiere.it
________________________________

Il presente messaggio, inclusi gli eventuali allegati, ha natura aziendale
e potrebbe contenere informazioni confidenziali e/o riservate. Chiunque lo
ricevesse per errore, pregato di avvisare tempestivamente il mittente e
di cancellarlo. E' strettamente vietata qualsiasi forma di utilizzo,
riproduzione o diffusione non autorizzata del contenuto di questo
messaggio o di parte di esso. Pur essendo state assunte le dovute
precauzioni per ridurre al minimo il rischio di trasmissione di virus, si
suggerisce di effettuare gli opportuni controlli sui documenti allegati al
presente messaggio. Non si assume alcuna responsabilit per eventuali danni
o perdite derivanti dalla presenza di virus.
________________________________

This email (including any attachment) is a corporate message and may
contain confidential and/or privileged and/or proprietary information. If
you have received this email in error, please notify the sender
immediately, do not use or share it and destroy this email. Any
unauthorised use, copying or disclosure of the material in this email or
of parts hereof (including reliance thereon) is strictly forbidden. We
have taken precautions to minimize the risk of transmitting software
viruses but nevertheless advise you to carry out your own virus checks on
any attachment of this message. We accept no liability for loss or damage
caused by software viruses.