La legge di stabilità proroga gli Ecobonus per tutto il 2015

20/10/2014 3771

Il disegno di legge varato il 15 ottobre dal Consiglio dei Ministri conferma per il 2015 le aliquote al livello massimo del 50 e 65%; ma dal 1° gennaio 2016 si tornerà direttamente al 36%, cancellando l’ipotesi precedente di un anno con "aliquote intermedie". Proroga di un anno anche per il bonus mobili-elettrodomestici fino al 31 dicembre 2015.
Si riportano, in sintesi, le agevolazioni confermate dall’attuale bozza di legge di stabilità 2015:
- ecobonus: la detrazione del 65% è confermata fino a dicembre 2015 e sarà valida sia per gli interventi sulle singole abitazioni (precedentemente valida fino al 31 dicembre 2014) sia sui condomini (precedentemente agevolati fino al 30 giugno 2015). Poi, a partire dal 1 gennaio 2016 (dal 1 luglio 2016 per i condomini) resterà valido il bonuns al 36.
- ristrutturazioni edilizie e bonus mobili: la detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici rimarrà valida fino al 31 dicembre 2015. Inoltre, nella bozza, c'è un comma in cui viene espressamente specificato che le spese per l'acquisto dei mobili sono computate, ai fini della fruizione del bonus, indipendentemente dall'importo dei lavori di ristrutturazione a cui è legata la detrazione per i mobili.
Il Ministro Lupi, alla recente celebrazione per i 50 anni dell'autostrada del Sole, nell’ambito degli incentivi sulle ristrutturazioni, aveva infatti precisato che "nella legge di stabilità 2014 era previsto che nel 2015 il bonus si sarebbe abbassato dal 65 al 50%, quindi se interveniamo lo facciamo perché questo provvedimento è uno dei pochi che ha funzionato". Lupi infatti ha tenuto a ricordare l'effetto benefico provocato da questo provvedimento che ha messo in moto 29-30 miliardi di prodotto, "quindi in un momento in cui dobbiamo drammaticamente crescere credo ci sarà la proroga di questo provvedimento".
 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su