Roberta Magarotto premiata per il suo contributo alla ricerca ‘concreta’

26/10/2015 6355

 
Roberta Magarotto, direttore sviluppo presso BASF Construction Chemicals Europe, ha ricevuto un premio dal comitato per l'organizzazione di conferenze internazionali per i suoi contributi eccezionali nel campo della tecnologia del calcestruzzo e della chimica degli additivi. Il premio è stato presentato in occasione della Conferenza Internazionale sui superfluidificanti e altri additivi chimici per il calcestruzzo, tenutosi a Ottawa, in Canada, a luglio. Il premio riconosce scienziati, ingegneri e ricercatori di fama internazionale che hanno apportato contributi significativi e sostenibili nella zona oggetto della Conferenza.

Roberta Magarotto ha iniziato a lavorare per la BASF nel 1994 dopo la laurea in Chimica Industriale presso l'Università Ca 'Foscari di Venezia. Fin dall'inizio la sua attenzione si è concentrata sugli additivi per calcestruzzo, in particolare sullo sviluppo di nuovi polimeri riduttori d'acqua e sulle nuove tecnologie per l'edilizia. Il suo team è stato il primo a sviluppare gli additivi riduttori di acqua per calcestruzzi a base di etere policarbossilato: una tecnologia con una domanda che è ancora in crescita in tutto il mondo.