Riqualificazione energetica e ristrutturazioni edilizie: 16% di spesa in più nel 2016

19/09/2016 2241

La detrazione del 50% sulle ristrutturazioni e l'ecobonus al 65% per la riqualificazione energetica degli edifici porteranno, a fine 2016, a una spesa di 29 miliardi di euro

L'edilizia si lascia 'trainare' dalle ristrutturazioni edilizie, con detrazione al 50%, e dall'ecobonus (65%) per la riqualificazione energetica degli edifici, che a fine 2016 porteranno la spesa totale a 29 miliardi di euro, contro i 25 del 2015.

I dati sono forniti dal rapporto sul recupero e la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio, elaborato dal Servizio Studi della Camera in collaborazione con il Cresme - Centro ricerche economiche sociali di mercato per l'edilizia e il territorio.

Il rapporto stima gli effetti che le due tipologie di agevolazioni fiscali hanno avuto sul mercato edilizio, partendo però dall'analisi di quello che è stato dal 1998 al 2016. I bonus fiscali per il recupero edilizio e per la riqualificazione energetica hanno incentivato oltre 14.2 milioni di interventi, ossia il 55% del numero di famiglie italiane. In totale stati investiti 237 miliardi di euro, di cui 205 miliardi per il recupero edilizio e poco meno di 32 miliardi per la riqualificazione energetica.

Detto dell'incremento che porterà ai 29 miiardi di euro investiti a fine 2016, lo studio mostra anche che la spesa per il recupero edilizio è cresciuta progressivamente: da 13.4 miliardi nel 2011 a 25.7 miliardi stimati nel 2016. Gli investimenti in riqualificazione energetica sono rimasti invece stabili, passando da 3 a 3.6 miliardi.

Lo studio, inoltre, si occupa degli effetti che le due misure hanno avuto sui fronti occupazionale e finanza pubblica, in entrambi i casi con 'segno positivo', ma soprattutto il CRESME ha sottolineato quanto importanti siano stati gli incentivi fiscali per il vero e proprio mercato edilizio, ossia quello delle costruzioni.

A livello di ristrutturazioni, infatti, nel 2015 su un valore della produzione dell’intero settore (stimata in 163.6 miliardi di euro), la spesa in interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria si è attestata sui 117.9 miliardi di euro, pari a circa il 72%. Del 117.9 miliardi, 35.9 miliardi di euro sono stati spesi per interventi dimanutenzione ordinaria e 82 miliardi per la manutenzione straordinaria, dei quali 47.9 miliardi riguardano interventi sul patrimonio residenziale.