OBIETTIVO ARCHITETTURA - Dialoghi tra fotografia, immagine e progetto

03/10/2017 2131

Cinque incontri per capire come la fotografia racconta l’architettura

con i progettisti di Labics, MoDusArchitects, PARK ASSOCIATI, Gianluca Peluffo, Werner Tschool

e i fotografi Marco Cappelletti, Ernesta Caviola, Andrea Martiradonna, Marco Pietracupa, Piermario Ruggeri

Un progetto realizzato in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori , Paesaggisti e Conservatori

PRIMO APPUNTAMENTO | venerdì 6 ottobre 2017, ore 18.00
Sandy Attia e Matteo Scagnol di MoDusArchitects 
in conversazione con Marco Pietracupa

Auditorium del MAXXI | ingresso € 5*

*l’acquisto del biglietto dà diritto a un ingresso ridotto al museo (€ 8) entro una settimana dall’emissione. Abbonamento per cinque incontri €20; ingresso € 4 per i possessori della card myMAXXI – abbonamento speciale myMAXXI per cinque incontri € 16

www.maxxi.art | #ObiettivoArchitettura

Quanto si può comprendere di un edificio da una fotografia? Quanto invece rimane nascosto? Se l’immagine fotografica è la forma di percezione più intensa della cultura contemporanea, l’architettura ne è  uno degli esempi più eclatanti perché vive e si racconta per immagini.

Dal 6 ottobre al 12 dicembre al MAXXI con la rassegna OBIETTIVO ARCHITETTURA si indaga il rapporto simbiotico tra un’architettura, il suo progettista e il fotografo che l’ha ritratta, mettendo in conversazione, in cinque incontri, alcuni tra i più interessanti architetti e fotografi italiani contemporanei che sono stati capaci di creare edifici significativi e interpretazioni fotografiche capaci di amplificarne i significati sottesi.

La rassegna che nasce da un’idea di Lucia Bosso / BasedArchitecture, si apre venerdì 6 ottobre alle ore 18.00 con la conversazione tra  Sandy Attia e Matteo Scagnol dello studio MoDusArchitects e il fotografo Marco Pietracupa moderati da Anna Iuzzolini, photoeditor di Pagina99. All’incontro introdotto da Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura interviene Alessandra Ferrari coordinatore del Dipartimento Cultura del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori. 
Se l’interpretazione dello spazio progettato passa dalla sua contemplazione più che dal farne esperienza, allora la conoscenza e la comprensione dell’architettura sono condizionate dal proprio ritratto fotografico, che diviene esso stesso essenza dell’oggetto che descrive, e strumento sostanziale per accedervi.

Nel corso degli incontri di OBIETTIVO ARCHITETTURA, le testimonianze dirette degli autori, moderate da un esponente della produzione editoriale, permetteranno di delineare nel nostro contesto costruito, percorsi interpretativi inaspettati e di acquisire una consapevolezza nuova della cultura dell’immagine di cui ci nutriamo.

MoDusArchitects fondato nel 2000 a Bressanone si distingue per un approccio all’architettura che  intreccia due differenti formazioni culturali. Ha realizzato lavori che vanno dalle opere infrastrutturali come la Tangenziale Bressanone-Varna fino ad allestimenti e arredi. 
Lo studio si distingue per un approccio eterogeneo che intreccia due differenti formazioni culturali che contaminano e arricchiscono di volta in volta ogni progetto di nuove valenze. I lavori realizzati appartengono ai vari ambiti dell’architettura dalle opere infrastrutturali fino agli allestimenti e agli arredi. Lo studio ha ottenuto importanti riconoscimenti come la menzione d’onore al premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2015, il primo premio Oderzo nel 2014, il primo premio all’International 2013 Piranesi Award e il premio speciale della giuria per L’architetto Italiano dell’anno 2013. I loro lavori sono stati presentati alle ultime tre edizioni della Biennale di Architettura di Venezia.

Marco Pietracupa (Bressanone 1967) lavora negli ambiti dell’arte, della moda e del ritratto e i suoi scatti sono stati pubblicati tra le altre su riviste come L’Uomo Vogue, L’Officiel, Rolling Stone, Vice,  Wallpaper, Harper’s Bazaar. Il suo lavoro è stato esposto a Vice Gallery-Milano, Le Dictateur Milano, Bussiness Gallery-New York, Brownstone Foundation-Parigi, Marsèlleria-Milano, Stadgalerie-Brixen, Asni Gallery-Addis Ababa, Museo del Cassero-Monte San Savinoo-Firenze, Festung

La partecipazione alla rassegna riconosce agli architetti iscritti a un Ordine d’Italia, n.2 crediti a incontro. 
Prenotazione obbligatoria online http://www.architettiroma.it/formazione

PROSSIMI APPUNTAMENTI 

mercoledì 18 ottobre ore 18.00 | Park Associati in conversazione con Andrea Martiradonna

venerdì 10 novembre ore 18.00 | Gianluca Peluffo in conversazione con Ernesta Caviola

venerdì 17 novembre ore 18.00 | Werner Tschool in conversazione con Piermario Ruggeri

martedì 12 dicembre ore 18.00 | Labics in conversazione con Marco Cappelletti 

MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo
www.maxxi.art - info: 06.320.19.54; info@fondazionemaxxi.it
orario di apertura: 11.00 – 19.00 (mart, merc, giov, ven, dom) |11.00 – 22.00 (sabato) | chiuso il lunedì
Ingresso gratuito per studenti di arte e architettura dal martedì al venerdì

UFFICIO STAMPA MAXXI +39 06 324861  press@fondazionemaxxi.it

scarica la brochure

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su