Bonus mobili ed elettrodomestici: proroga a tutto il 2018

24/10/2017 4804

La manovra 2018, che approderà in Parlamento tra domani e giovedì, prevede la proroga di un anno per il bonus mobili ed elettrodomestici

L'ultima bozza della legge di bilancio conferma fino al 2018 e senza modifiche la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di recupero. E' quanto si apprende dalla lettura dell'ultima bozza della Manovra 2018, che approderà tra domani e giovedì in Parlamento per iniziare l'iter.

Si ricorda, in merito, che ai contribuenti che fruiscono della detrazione prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio (art.16-bis Tuir), limitatamente agli interventi iniziati a decorrere dal 1º gennaio 2016, spetta anche una detrazione dall’imposta lorda, fino a concorrenza del suo ammontare, per le ulteriori spese documentate sostenute nel 2017 per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di recupero (art.16 comma 2 decreto-legge 63/2013). La detrazione è stata prorogata al 31 dicembre 2017 con limitazione del beneficio, per il 2017, agli acquisti di mobili e grandi elettrodomestici effettuati in connessione con lavori di recupero del patrimonio edilizio eseguiti nel 2016 e nel 2017.

Per quanto concerne il bonus mobili ed elettrodomestici nel DDL Bilancio 2018, la detrazione del 50% continuerà ad essere calcolata su un importo massimo di 10.000 euro, riferito, complessivamente, alle spese sostenute per l’acquisto. La ripartizione tra gli aventi diritto del bonus è sempre in dieci quote annuali di pari importo.