MADE EXPO: grande attenzione per gli Ingegneri - Intervista a Andrea Negri, Presidente di MADE expo

Intervista a:
Andrea Negri
Presidente MADE expo

 

 

 

 

Presidente, il claim di MADE expo 2012 è "IL FUTURO E' ADESSO". Quanta ingegneria c'è in questo futuro che MADE expo presenta per il mondo delle costruzioni?
Fin dall'inizio abbiamo posto al centro del progetto di MADE expo l'ingegnere e l'ingegneria. Per il nostro sistema delle costruzioni non c'è futuro se non torniamo a crescere, e non c'è crescita se non c'è innovazione, e alla base dell'innovazione ci sono i tecnici. Per questo MADE expo ospita nel 2012 quasi 300 eventi, tra convegni, seminari, congressi e corsi, e tra questi vi è la terza edizione del FORUM della TECNICA delle COSTRUZIONI, che peraltro si presenta con importanti novità, soprattutto sul piano delle proposte.

Quindi il FORUM 2012 non sarà solo un luogo di confronto, come lo è stato nel passato, ma anche di proposte?
In realtà anche nelle prime due edizioni il FORUM, grazie all'importante Comitato Scientifico che lo presiede, è stato luogo di proposte tecniche. Ma quest'anno abbiamo voluto fare un passo in più: il 28 maggio all'evento di presentazione del MADE expo io stesso ho lanciato due proposte al mondo politico, istituzionale e tecnico: creare un sistema di incentivazione degli interventi di adeguamento sismico degli edifici e un modello di classificazione sismica della resistenza degli edifici, una sorta di libretto sismico.

Queste sue proposte hanno trovato interesse?
I primi a crederci sono stati i tecnici: EUCENTRE e il suo presidente, il Prof. Gian Michele Calvi, hanno subito sposato l'idea e hanno cominciato a sviluppare da un punto di vista tecnico le nostre proposte. Il 17 ottobre, nel convegno di apertura del FORUM il prof. Calvi sarà quindi pronto a presentare la sua soluzione tecnica, in un evento in cui saranno presenti i rappresentanti degli ordini professionali, il Provveditore delle Opere Pubbliche della Regione Lombardia, ing. Pietro Baratono, e il Presidente del Consiglio Superiore dei LL. PP., il Prof. Francesco Karrer. Queste adesioni testimoniano l'interesse che ha avuto il nostro messaggio a livello istituzionale, confermato anche dal fatto che sia Federcostruzioni a organizzare questo evento, che ha sposato le nostre proposte.

Sul problema della sismica MADE EXPO dedicherà altro spazio?
Sì. Assolutamente sì. MADE expo 2012 dedica la terza edizione del Forum della Tecnica delle Costruzioni al tema della vulnerabilità sismica degli edifici e della necessaria messa in sicurezza del patrimonio immobiliare esistente e di quello in via di realizzazione, mettendo a disposizione del pubblico specializzato e delle aziende espositrici le sue più autorevoli risorse in termini di consulenti scientifici, tecnici, Università, Istituti, Centri di ricerca e progettazione. Per poter affrontare con maggiore forza ed enfasi questo importante tema durante la manifestazione, oltre all’organizzazione di convegni, incontri di approfondimento, tavole rotonde di riflessione, MADE expo ha deciso di organizzare due MOSTRE.
La mostra Fotografica: "Il sisma in Emilia: il reportage di RELUIS”
Una MOSTRA FOTOGRAFICA realizzata da una delle autorità più qualificate del comparto: Reluis, la Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, che ha svolto per la Protezione Civile un'approfondita indagine mirata a valutare non solo l'agibilità dei fabbricati, ma anche la tipologia e l'entità dei danni. La mostra riprende un reportage delle situazioni più significative, con il commento degli esperti, per capire e per affrontare un problema serio e devastante: cosa fare quando una zona passa da un livello di rischio sismico non significativo ad uno più elevato. La mostra è realizzata in collaborazione con INGENIO.
La mostra Concreta: "ANTISISMICA: soluzioni tecniche"
MADE expo non è solo un luogo di riflessione ma anche di proposta: la mostra fotografica di Reluis sarà affiancata da una MOSTRA CONCRETA, fatta di soluzioni tecniche per migliorare le performance antisismiche delle costruzioni. Un'occasione per le Aziende espositrici a MADE expo 2012 specializzate nel settore delle costruzioni per presentare le proprie soluzioni - selezionate dal Comitato Scientifico del Forum - purché innovative e quindi introdotte di recente nel mercato o in fase di inserimento. Il visitatore potrà osservare e toccare ‘dal vivo’ le soluzioni proposte e rivolgere ogni quesito sulle sue caratteristiche e applicazioni agli esperti direttamente presso lo stand dell’Azienda produttrice.

Quali altre novità avrà il FORUM della Tecnica delle COSTRUZIONI?
Conoscere, Innovare, Crescere: queste sono i tre temi al centro della terza edizione del FORUM della TECNICA delle COSTRUZIONI.
Conoscere, perché c’è una forte esigenza di aggiornamento dell’ingegnere, in termini tecnici, normativi, applicativi, soprattutto in un momento come quello attuale, in cui è in corso una revisione importante delle norme tecniche e si sta realizzando l’integrazione con quelle europee.
Innovare, perché mai come ora lo sviluppo tecnologico sta offrendo all’ingegnere la possibilità di pensare il progetto in modo innovativo, tenendo presente e valutando i limiti, i criteri d’uso, i controlli e i comportamenti alle diverse sollecitazioni ordinarie e straordinarie.
Crescere, perché la specializzazione diventa sempre più spinta, il mercato sempre più critico e il sistema Italia sempre più debole nei confronti dei sistemi organizzativi delle professioni di altri paesi.
Tre temi che saranno dibattuti in talk show, incontri tecnici, mostre, convegni e, ovviamente gli stand dei nostri numerosi espositori. Quattro giorni quindi in cui saranno coinvolti i maggiori rappresentanti delle Istituzioni, delle Professioni, delle Associazioni Culturali e di Categoria, del mondo Accademico e gli stessi visitatori di MADE expo 2012.

Qual è stato il contributo e il coinvolgimento delle Università?
Come ho già detto il FORUM è presieduto da un fantastico Comitato Scientifico, che ha partecipato in modo molto attivo alla definizione dei programmi e durante la manifestazione sarà protagonista in molti dei convegni e incontri tecnici di approfondimenti. In più per questa edizione abbiamo una novità: UnDERstand University, Direction Education & Research, Stand) è un'area all'interno del padiglione in cui le principali Università italiane terranno un ciclo di presentazioni dei Progetti di Ricerca più significativi nell’ambito della Tecnica delle Costruzioni, attraverso i quali aziende e professionisti potranno programmare uno sviluppo industriale qualificato. I visitatori potranno così incontrare esperti e docenti universitari presso uno spazio esclusivamente dedicato alle Università, punto di riferimento per conoscere in anteprima programmi di corsi di specializzazione, master e qualsiasi altra attività proposta dalle diverse Università.

 

Per maggiori informazioni sul MADE expo 2012 consulta:

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su