Certificazione Energetica: Italia in classe “G”

Difficoltà e inefficienza delle procedure per la certificazione energetica degli immobili

L'Attestato di Certificazione Energetica (ACE) è un documento che attesta il consumo di un fabbricato in termini energetici. Tale documento nasce come strumento per la conoscenza della classe energetica di un immobile al fine di poterne determinare il giusto valore in fase di compravendita. Sebbene al riguardo siano stati emanati molti decreti e linee guida, la situazione sul territorio nazionale risulta confusa e lontana dagli obiettivi alla base della certificazione.
Da un’analisi delle attuali procedure di certificazione energetica, sia in termini di normativa vigente che di metodologia applicata, partendo dal presupposto che la certificazione debba incentivare la costruzioni di immobili con elevata efficienza energetica e, conseguentemente, ridotti consumi, nasce una semplice domanda:
Come si può pensare di migliorare gli immobili in Italia, se la sfida della qualità è persa in partenza?
Per tentare di fare luce sull’argomento è necessario partire dai fondamenti della certificazione energetica e delle relative procedure, effettuando un’analisi comparativa della loro applicazione.


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su