ACCA vince il prestigioso premio buildingSMART International 2019

30/10/2019 548

La società italiana ha vinto il primo premio come miglior progetto di ricerca al mondo sull’uso del BIM con formato aperto IFC

Il 28 ottobre sono stati proclamati a Pechino, nel corso del Summit 2019 buildingSMART International Standards, i vincitori del buildingSMART International Award.

Il Summit ha riunito esperti BIM di tutto il mondo e centinaia di aziende legate al BIM, per approfondire i temi legati ai flussi di lavoro Open BIM e alle tecnologie digitali.

Il premio è un riconoscimento alle migliori aziende che hanno sviluppato progetti con soluzioni Open BIM per il design, la progettazione, la costruzione e la gestione delle risorse in campo edile; un premio con cadenza annuale che è un riconoscimento allo straordinario lavoro svolto su progetti reali che adottano e utilizzano gli standard e le soluzioni BIM.

acca-pechino-smart-building-2.JPG

La consegna del buildingSMART International Award 2019 a Guido Cianciulli, CEO ACCA software

ACCA software ha vinto il primo premio nella categoria Professional & Student Research con il progetto Structural E-Permit

Nella sua categoria ACCA ha superato importanti progetti, quali quelli dell'Università nazionale di SingaporeIFC2CityGML’, di Singular AGSingular Model Checker’, della Technical University of MunichMulti-LOD Requirements Manager’, con cui concorreva.

acca-pechino-smart-building-1.JPG

La delegazione di ACCA software a Pechino, guidata dal CEO Guido Cianciulli 

acca-pechino-smart-building-3.JPGIl progetto vincitore della società italiana è un progetto di ricerca volto a consegnare un modello Open BIM con tutte le informazioni necessarie ad un'autorità competente per il rilascio di un determinato permesso/titolo abilitativo. Tutte le informazioni sono veicolate attraverso formati aperti e standard, con la possibilità da parte della suddetta Autorità/Ente di ottenere una verifica automatica sulla presenza e sulla coerenza rispetto a uno specifico codice delle informazioni presenti nel modello.

Questo significa che, ad esempio, un Genio Civile potrebbe rilasciare un'autorizzazione sismica con una serie di controlli automatici sulle verifiche sismiche, con tutta una serie di vantaggi, tra cui velocizzazione delle procedure e aumento della sicurezza.

Si è trattato di un risultato eccezionale” ha sottolineato Guido Cianciulli CEO di ACCA software, “una gratificazione ed un riconoscimento ai nostri sforzi ed al nostro contributo alla diffusione del BIM. Ma ritengo questo successo anche un premio alle intelligenze italiane. Con ACCA vince l’Italia.

LEGGI anche E-Permit BIM, il BIM verso gli aspetti di gestione amministrativa

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su