POS obbligatorio, tanto rumore per nulla: sanzione cancellata. Le novità della conversione al Decreto Fiscale

Decreto fiscale: approvate le modifiche alla Camera, niente sanzione per la mancata accettazione di POS. Ulteriori novità su appalti, modello 730, pagamenti elettronici. Il testo del dossier aggiornato

studio-professionale-6.jpg

Il Decreto Fiscale 2019, che assieme alla Legge di Bilancio 2020 fa parte della Manovra Finanziaria 2020 in corso di 'conversione in legge' presso il Parlamento (il tutto, cioè i due provvedimenti, dovranno essere convertiti entro il 29/12/2019, ed entreranno in vigore solo dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale), cambia non poco dopo il passaggio alla Commissione Finanza della Camera.

Vediamo le novità di interesse per edilizia e professionisti, rimandando per la lettura approfondita al dossier del Servizio Studi Camera e Senato aggiornato al 3 dicembre 2019 e scaricabile in allegato:

  • contrasto all'omesso versamento delle ritenute: interamente sostituito l'articolo "della discordia", che reca misure di contrasto all'omesso versamento delle ritenute. Il committente deve richiedere all'impresa appaltatrice copia del versamento delle ritenute a fini di riscontro; nel caso di mancata trasmissione o nel caso risultino omessi o insufficienti versamenti deve sospendere il pagamento dei corrispettivi maturati. Si estende l'inversione contabile in materia di Iva (reverse charge) alle prestazioni effettuate mediante contratti di appalto, che vengono svolti con il prevalente utilizzo di manodopera presso le sedi del committente e con l'utilizzo di beni strumentali di sua proprietà (art.4);
  • estensione modello 730: si estende la platea dei contribuenti che possono utilizzarlo e usufruire delle attività di supporto dei CAF (art.16-bis);
  • presentazione del Modello 730: differimento al 30 settembre con un termine mobile per effettuare il conguaglio d'imposta (art.16-bis);
  • POS obbligatorio addio: si sopprime completamente l'art.23, che introduceva sanzioni amministrative per la violazione dell'obbligo di POS per commercianti e professionisti;
  • nuovo Fondo edilizia scolastica ed efficienza energetica: istituita un'apposita sezione del Fondo unico per l'edilizia scolastica per la messa in sicurezza e riqualificazione energetica degli edifici scolastici pubblici (art.58-novies)

IL DOSSIER INTEGRALE AGGIORNATO AL 3 DICEMBRE 2019 E' DISPONIBILE IN ALLEGATO