Piattaforma Crediti formativi CNI: tutti i chiarimenti. Apertura 1° febbraio, operatività completa 14 aprile 2020

Il CNI rende note modalità e tempistiche del passaggio al nuovo sistema. Autocertificazione aggiornamento informale

autocertificazione-dei-crediti-formativi-ingegneri.jpg

Abbiamo già avuto modo di approfondire quanto segnalato dal CNI nella circolare 464 del 30 dicembre 2019, ovverosia tutte le novità per i Crediti formativi professionali e per la nuova Piattaforma Formazione, che sarà disponibile e aperta a partire dal 1 ° febbraio 2020, mentre sarà operativa, dopo il periodo di prova, a partire dal 14 aprile 2020.

Ora il CNI, con la circolare 479 del 23 gennaio 2020, fornisce alcune ulteriori informazioni in merito all'implementazione della nuova Piattaforma Formazione. Segnaliamo le principali, rimandando - per tutti i dettagli - alla circolare integrale disponibile in allegato:

  • nuove credenziali di accesso: per poter accedere al nuovo portale mying.it, gli iscritti dovranno ottenere le nuove credenziali al link dedicato del portale formativo;
  • sospensione accessibilità portale: piattaforma online, per consentire il passaggio, dalle ore 00.01 del 24 gennaio 2020 alle ore 00.01 del 1° febbraio 2020;
  • autocertificazione: come già approfondito su Ingenio, a partire dal 14 aprile 2020 e fino al 30 giugno 2020 sarà possibile inviare l'autocertificazione per il riconoscimento di ulteriori CFP Informali (da art.5.3.1 a art.5.3.7 Testo Unico 2018) per le seguenti attività svolte nel 2019: pubblicazioni di articoli, monografie, contributi su volume; concessione di brevetti; partecipazione qualificata a commissioni e gruppi di lavoro; partecipazione a commissioni esami di stato per l'esercizio della professione e partecipazioni a interventi di carattere sociale;
  • visualizzazione e validazione CFP: per visualizzare la propria posizione non sarà necessario attendere la validazione dei CFP, ma si potrà conoscere a partire dal 1° febbraio 2020, fermo restando che la posizione al 1° febbraio non potrà includere ancora i 15 CFP che saranno conteggiati solo dopo la presentazione dell'autocertificazione, possibile solo dal 14 aprile 2020. La presentazioned dell'autocertificazione, quindi, farà accreditare immediatamente i 15 CFP, senza bisogno di attendere successive validazioni
  • modalità alternativa presentazione autocertificazione aggiornamento informale per particolari esigenze dell'iscritto: per consentire agli iscritti che già dal 1° febbraio 2020 sono in possesso di un numero di CFP tra 15 e 29 di partecipare ad un eventuale concorso pubblico, è stata predisposta una modalità alternativa di presentazioned dell'Autocertificazione dell'aggiornamento informale (per maggiori dettagli, si veda il punto 5 della circolare);
  • verifica regolarità assolvimento obbligo formativo da parte degli Ordini: il 1° febbraio 2020 sarà possibile anche per gli Ordini visualizzare la posizione effettiva degli Iscritti, senza attendere la relativa validazione dei CFP.

LA CIRCOLARE INTEGRALE DEL CNI E LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE SONO DISPONIBILI IN FORMATO PDF