Calcolo degli elementi di fissaggio: comprendere ed integrare la nuova norma Eurocodice 2 parte 4

10/02/2020 2226

La nuova versione della norma Eurocodice 2 ha sostituito le precedenti linee guida (ETAG001, EOTA TR029) per il calcolo degli ancoranti. La norma fa riferimento alle applicazioni di ancoraggio strutturale e non strutturale in cemento armato, riunendole in un unico testo. Definisce gli standard di calcolo per ancoranti e binari di ancoraggio gettati in opera e per ancoranti meccanici e chimici post-installati.

profis_calcolo-della-piastra-sismica-min.jpg

Nuova norma EN 1992-4: Cosa cambia per i sistemi di fissaggio?

Gli ancoranti per calcestruzzo sono ampiamente usati negli elementi strutturali e non strutturali e sono tutti direttamente o indirettamente legati alla sicurezza delle persone o dell’opera. La norma EN 1992-4 definisce in modo preciso una serie di punti cruciali: i tipi di fissaggio, i carichi di trazione e di taglio che agiscono su questi fissaggi, i metodi di calcolo, la durabilità dei fissaggi, la resistenza al fuoco, ai carichi sismici, ecc.
Per questo Hilti ha prodotto un documento informativo in cui sono analizzate tutte le implicazioni di questa nuova norma.

Quali rischi si corrono se non si progetta secondo normativa?

Se gli Eurocodici sono specificati nei documenti contrattuali, i lavori che non li rispettano non saranno conformi al contratto, con tutte le conseguenze che ciò comporta. Se nulla viene specificato, il cliente (committente o imprenditore) potrà rimproverare che non siano state applicate le regole vigenti, se queste gli erano più favorevoli.

In caso di sinistro, il perito e/o l’assicuratore potranno avanzare la stessa argomentazione, se è dimostrato che il calcolo con gli Eurocodici avrebbe potuto evitare il sinistro.

Come si può essere sicuri di progettare secondo normativa?

profis piattaforma basata sul cloudUtilizzare un software di calcolo che integra completamente l'Eurocodice EN 1992-4 permette di essere certi di progettare in conformità alla normativa e garantisce la sicurezza delle opere. Profis Engineering risponde a queste esigenze, permettendo inoltre di ridurre i tempi di calcolo, migliorare la precisone e ricevere l'assistenza di un team di esperti. Questo software permette di:

  • importare automaticamente gli oggetti BIM/CAD in 2D e 3D direttamente nel modello di calcolo 
  • calcolare i parapetti in ogni dettaglio (inclusi montanti, corrimano e ancoraggi)
  • calcolare la piastra base sismica

Corso di formazione per ingegneri su normativa e metodologie di calcolo

L’obiettivo principale del corso di formazione, è quello di dare un’overview sul nuovo framework normativo e sui nuovi metodi di calcolo per la progettazione statica e sismica della piastra base, introdotti dal recente Eurocodice 2. La nuova normativa introduce per la prima volta il concetto di piastra base flessibile.

Durante il corso verrà analizzata la piastra base nel suo complesso, compresa la scelta e il dimensionamento (statico e sismico) del sistema di fissaggio su calcestruzzo più adeguato.

Il corso prevede sia una parte teorica, durante la quale verranno analizzate normativa e metodi di calcolo, che una parte pratica, durante la quale verranno trattati casi reali di progettazione ed ottimizzazione della piastra base.

>> maggiori informazioni sul sito di HILTI