Spettri di risposta sismica locale: 3 domande e 3 risposte

Le Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC18) definiscono gli spettri di progetto semplificati per diverse categorie di terreno, che vanno dalla categoria A alla categoria E.
Per qualsiasi condizione di sottosuolo non classificabile nelle categorie dalla A alla E è necessario predisporre specifiche analisi di risposta locale per la definizione delle azioni sismiche.
L’analisi locale può essere definita da una serie di punti periodo-accelerazione che deve venire normalizzata o direttamente con in parametri spettrali, la norma prevede anche dei criteri di accettabilità degli spettri personalizzati.

risposta-locale-2si.jpg

Perché è importante poter definire uno spettro RSL? 

Perché può essere necessario eseguire una analisi più rigorosa e gli spettri semplificati delle NTC 2018 non sempre sono utilizzabili: se la categoria di sottosuolo non ricade tra quelle della tabella 3.2.II o se è necessario eseguire una analisi più rigorosa, allora si usano gli spettri RSL.

Qualunque spettro RSL è utilizzabile?

No, la normativa prevede dei controlli di accettabilità dello spettro inserito che non si deve discostare troppo da quello di normativa.

Che tipo di controlli di accettabilità ci sono?

Ordinanza n. 55 – 24/04/2018: il confronto tra lo spettro di risposta sismica locale regolarizzato e lo spettro da normativa ottenuto tramite approccio semplificato, viene effettuato per TR=475 anni. Si effettuano due confronti nell’intervallo compreso tra Tmin e 2Tmax:

  1. Lo spettro RSL supera puntualmente lo spettro da NTC amplificato del 30% (NTCx1.3);
  2. L’integrale dello spettro RSL è superiore dell’integrale dello spettro da NTC amplificato del 20% (NTC*1.2).

Se nessuna delle due condizioni è verificata si può usare lo spettro semplificato delle NTC, se almeno una delle condizioni è verificata si usa lo spettro RSL.

Confronto NTC 7.2.6: viene effettuato il confronto tra lo spettro di risposta sismica locale e lo spettro da normativa valutato in categoria A per tutti i periodi TR. Il confronto consiste nel controllare che lo spettro di RSL sia maggiore/uguale dello spettro NTCx0.7, come riportato al par. 7.2.6 della NTC 2018.

Se RSL ≥ NTCx0.7 è possibile usare lo spettro RSL

Una volta impostato lo spettro di progetto è possible eseguire analisi lineari o non lineari sulla struttura.

>> In questo tutorial è mostrata una applicazione con PRO_SAP

Maggiori informazioni sul sito 2S.I

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su