Infratel: è online la nuova piattaforma per monitorare lo stato di avanzamento dei lavori per la Banda Ultralarga

La nuova piattaforma del Piano Strategico Banda Ultralarga è ufficialmente online.

La mappa interattiva consente ai cittadini di visualizzare i dati sullo stato di avanzamento dei cantieri presenti in ogni Comune italiano.

È possibile consultarla anche per differenti aggregati geografici (Italia, singola regione o Comune) che mettono a disposizione diverse opzioni affinché l'utente possa visualizzare il dato per stato cantiere o per anno.

 infratel-mappa-interattiva.jpg

Il sito per monitorare i cantieri e l'attività di Open Fiber

È disponibile online la nuova piattaforma del progetto Banda Ultralarga (Bul).

Come precisato da Marco Bellezza, amministratore delegato di Infratel, la società che opera nel settore delle telecomunicazioni per il Mise, il progetto è stato portato a termine grazie ad un lavoro intenso condotto dal dipartimento Ingegneria e Data Integration di Infratel Italia in collaborazione con i fornitori Accenture e Accurat, società specializzata in data visualitazion.

L'obiettivo è offrire ai cittadini, in tempo reale, le informazioni che la concessionaria Open Fiber fornisce a Infratel Italia sullo stato di avanzamento dei lavori e, più in generale, su come sta proseguendo il progetto.

Consultando la nuova piattaforma si potrà avere sott'occhio, in modo dettagliato, il lavoro svolto dalla concessionaria, così come le attività (dalla verifica della progettazione, al controllo cantieri fino ai collaudi) di Infratel Italia nella sua veste di concedente delle opere su incarico del Ministero dello Sviluppo Economico.

Nelle prossime settimane la piattaforma sarà ulteriormente migliorata grazie ai consigli dei cittadini.

«Stiamo lavorando ad un chatbot integrato sulla piattaforma e a una serie di affinamenti sui dati disponibili - scrive in una nota l'ad Bellezza - ad esempio, penso possa essere molto utile consentire la visualizzazione dei singoli tracciati delle opere previste per le aree bianche o dare informazioni sui comuni sede di PCN o di mini PCN (innovazione concordata con Open Fiber per aprire alla commercializzazione Comuni già completati) il cui completamento condiziona l’apertura alla commercializzazione di più comuni nel territorio di riferimento».

«La nuova piattaforma che descrive con maggiore efficacia lo stato di avanzamento del Piano Aree Bianche nell'ambito della Strategia italiana per la Banda Ultralarga - ha detto la presidente di Infratel, Eleonora Fratesi - superare i ritardi accumulati e accelerare lo sviluppo di un'infrastruttura solida, efficiente, in grado di sostenere la crescita del paese, è la nostra priorità».