Lastre a taglio di acciaio per l’adeguamento sismico di edifici multipiano in c.a.: un’applicazione progettuale a Torre del Greco - M11

Il consolidamento sismico degli edifici esistenti in cemento armato rappresenta attualmente un’importante attività economico-sociale per la riqualificazione delle nostre congestionate aree urbane. Tecnologie innovative di intervento reversibili mediante l'uso di dispositivi metallici sono capaci di proteggere gli edifici dal danneggiamento, fornendo elevati livelli di sicurezza strutturale. In tale contesto si inquadra la presente memoria, nella quale viene analizzato l’impiego di pareti a taglio di acciaio come sistema di adeguamento di edifici residenziali multipiano in c.a. progettati per carichi verticali e localizzati in un’area del centro storico di Torre del Greco (NA). Le analisi di vulnerabilità sismica condotte sugli edifici investigati hanno evidenziato l’incapacità di questi di resistere alle azioni sismiche, ragion per cui ne è stato eseguito il progetto di adeguamento mediante l’impiego di lastre di acciaio a taglio del tipo a campata parziale (“partial bay”) e a tutta campata (“full bay”). Il comportamento degli edifici muniti dei citati dispositivi è stato valutato mediante analisi numeriche condotte in ambito non lineare. I risultati ottenuti hanno mostrato un significativo miglioramento delle performance strutturali degli edifici testati in termini di resistenza e rigidezza. Infine sono stati elaborati utili abachi di progetto capaci di fornire le dimensioni geometriche ottimali delle lastre di acciaio in funzione di prefissati target prestazionali.

Per scaricare il contenuto integrale è necessario essere Socio Anidis, scopri come associarti

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su