Riparte l’Osservatorio sull’Urbanistica e l’Edilizia a Cagliari. Marianna Fiori eletta presidente sino al 2021

Riprende l’attività dell’Osservatorio voluto dall’Amministrazione del Comune di Cagliari e dalla Rete delle Professioni Tecniche per affiancare gli uffici come supporto per l’aggiornamento e l’interpretazione delle norme.

Il vicepresidente sarà Corrado Todde (Geometri). Fiori: “strumento fondamentale per arrivare a una comune interpretazione delle norme, soprattutto in vista della stagione del Bonus 110%”.

gru-cantiere-costruzioni-edilizia-700.jpg

L'Osservatorio sull’Urbanistica e l’Edilizia del Capoluogo della Sardegna

«In questi mesi il SuperBonus 110% ci sarà molto da lavorare, ma siamo pronti ad affiancare l’Amministrazione e collaborare a tutto tondo, con l’obiettivo risolvere le criticità e di giungere a interpretazioni autentiche delle norme in grado di sveltire le procedure nell’interesse dei cittadini». Marianna Fiori, Consigliera dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari, è stata eletta presidente dell’Osservatorio sull’Urbanistica e l’Edilizia del Capoluogo, strumento nato nel 2016 grazie all’impegno della Rete delle Professioni Tecniche della Sardegna, e riconfermato a luglio dalla Giunta in carica. 

Fiori, che assieme al vicepresidente Corrado Todde (Collegio dei Geometri) rimarrà in carica sino alla fine del 2021, sottolinea l’importanza di questo strumento molto pratico e operativo, in grado di valorizzare l’apporto dei tecnici e di instaurare un confronto diretto con gli uffici.

«L’Osservatorio è ormai uno strumento consolidato di collaborazione tra le professioni tecniche e l’amministrazione comunale – spiega l’ingegnera –, che sin da subito si è dimostrato efficace nel segnalare le criticità nell’applicazione dei procedimenti previsti per la formazione e il rilascio dei titoli abilitativi così come nel contribuire a far luce sull’applicazione del regolamento edilizio, delle norme tecniche di attuazione del piano urbanistico comunale e delle altre norme in materia edilizia e urbanistica».

Per questo, già ad aprile, la riattivazione dell’Osservatorio era stata indicata dalla RPT come uno dei sette punti fondamentali per la ripartenza in una lettera inviata al sindaco Paolo Truzzu.  In quanto presidente, Fiori avrà il compito di illustrare periodicamente il lavoro svolto alla Commissione Consiliare Permanente Pianificazione strategica e dello Sviluppo Urbanistico e segnalare le disposizioni regolamentari comunali che necessitano di modifica, integrazione e interpretazione autentica da parte del Consiglio Comunale.

L’osservatorio si compone di dieci membri, cinque rappresentanti degli Ordini di Ingegneri, Architetti, Geologi e dei Collegi dei Geometri e dei Periti Industriali, e cinque dell’amministrazione comunale: l’assessore dell’Urbanistica Giorgio Angius e il presidente e il vice presidente della Commissione Urbanistica e Pianificazione strategica e i dirigenti dei servizi Edilizia Privata e Pianificazione strategica. A seconda della materia trattata, possono essere invitati a partecipare rappresentanti di altri Ordini professionali, dirigenti comunali di altri servizi o rappresentanti di altri enti o istituzioni. I consiglieri comunali possono assistere alle riunioni.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su