Green Deal europeo: GBC Italia lancia il progetto #BuildingLife insieme al network internazionale

I Green Building Council d’Europa svilupperanno 10 programmi e una tabella di marcia nazionale allineati alla politica dell'UE di decarbonizzazione dell'ambiente costruito, nell’arco dell’intero ciclo di vita degli edifici.


Accelerare la decarbonizzazione dell'ambiente costruito in vista di COP26: il progetto #BuildingLife

In vista della COP26 e in occasione del quinto anniversario dell'adozione dell'accordo di Parigi delle Nazioni Unite, il World Green Building Council (World GBC) lancia #BuildingLife, un progetto che riunisce dieci Green Building Council (GBC) europei, tra cui GBC Italia. #BuildingLife guiderà un cambiamento radicale nell'azione per il clima dell'ambiente costruito. I dieci GBC produrranno una serie di roadmap nazionali per la decarbonizzazione basate su un approccio scientifico e sostenute dall'industria.

Il World GBC riunirà rappresentanti di tutto il settore in un forum dei leader europei per sviluppare una roadmap politica dell'UE per la decarbonizzazione del settore.

I GBC che guidano il progetto sono Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Spagna e Regno Unito. Il progetto viene avviato con il sostegno di tre importanti membri del Parlamento europeo: Sirpa Pietikäinen (PPE), Maria Spyraki (PPE) e Ciarán Cuffe (Verdi).

 

Affrontare la crisi climatica adottando un approccio basato sul ciclo di vita 

MEP Sirpa Pietikäinen, PPE:Adottando un approccio basato sul ciclo di vita, possiamo affrontare la crisi climatica, sbloccare i benefici dell'economia circolare e realizzare il Green Deal dell'UE. Ma non possiamo abbracciare un approccio basato sull’intero ciclo di vita degli edifici a meno che la Commissione europea e i governi nazionali non si impegnino in politiche ambiziose per affrontare l'impatto complessivo delle emissioni di carbonio e delle risorse del nostro settore. Questo è il motivo per cui sostengo #BuildingLife". 

Cristina Gamboa, CEO, World Green Building Council: “Siamo in un'emergenza climatica e la COP26 è dietro l'angolo. Non possiamo raggiungere gli obiettivi dell'Accordo di Parigi e fornire un'Europa climaticamente neutra se non affrontiamo gli impatti ambientali - sia in termini di emissioni di CO2 che di risorse - lungo l'intero ciclo di vita di un edificio. Con #BuildingLife lavoreremo con i leader del settore e i responsabili politici europei e nazionali per decarbonizzare completamente il nostro settore muovendoci verso un approccio basato sul ciclo di vita. Il primo passo è affrontare il "le emissioni di CO2 nell’arco dell’intero ciclo di vita" - sia le emissioni di anidride carbonica operative che quelle incorporate - del nostro settore". 

 

marco-mari-green-building-council-italia-700.jpg

Marco Mari, Presidente Green Building Council Italia: “GBC Italia per sua natura è da sempre impegnata in progetti internazionali. Assieme al World GBC supportiamo o coordiniamo progetti finalizzati alla trasformazione in direzione della sostenibilità delle filiere edilizia e immobiliare e più in generale dell’ambiente costruito.

I progetti più recenti riguardano gli obiettivi di decarbonizzazione delle nostre città, come ad esempio Build Upon2 che mira a fornire alle città uno strumento operativo per misurare gli impatti degli interventi di riqualificazione e rigenerazione urbana, o Bim4Ren che focalizza sui processi di digitalizzazione e della filiera edilizia ad iniziare dal Building Information Modeling (BIM), o il più recente  SMARTER che connette in modo coerente il settore finanziario agli investimenti per le costruzioni sostenibili generando nuove forme di mutui per la realizzazione di Green Homes.

Ma la nostra azione non si limita a livello europeo, siamo infatti fortemente impegnati in progetti globali come Better Places for People che pone al centro la persona e le azioni necessarie per consentire a tutti di vivere in luoghi resilienti, sostenibili e salubri. In questa ampia azione che porta le eccellenze nazionali che abbiamo l’onore di rappresentare nella nostra Community, #BuildingLife ha la nostra massima attenzione e completa il quadro che ci vede protagonisti e attori del cambiamento. Siamo fermamente convinti che un reale cambiamento possa essere realizzato solo insieme alle tante organizzazioni che a livello nazionale e internazionale operano nel settore che più di altri rappresenta la potenzialità di un cambiamento.

Siamo già pronti, assieme alle filiere italiane e ai nostri Soci a rispondere con strumenti concreti alle più recenti direttive delle politiche europee e alle migliori tendenze mondiali della sostenibilità applicata all’ambiente costruito”.

 

gbc_progetto-buildinglife.jpg

 

Cos'è #BuildingLife? 

#BuildingLife è supportato da una coalizione di finanziatori concentrati sulla creazione di un ambiente edificato più sostenibile. Il World GBC ha annunciato che sono state garantite due nuove sovvenzioni da IKEA Foundation e Laudes Foundation, per un totale di oltre 3 milioni di euro.

Il progetto mira a ottenere il mix di azione del settore privato e politica pubblica necessario per affrontare l'impatto degli edifici nell’intero ciclo di vita. Attualmente la politica degli edifici dell'UE e degli Stati membri si occupa solo del consumo di energia durante la fase d’uso degli edifici. #BuildingLife si concentra non solo sulle emissioni operative degli edifici, ma anche sull'impatto ambientale delle fasi di produzione, trasporto, costruzione e fine vita degli asset costruiti - spesso chiamate emissioni incorporate - che rappresentano circa l'11% del totale dei gas serra emessi a livello globale.

Affrontare queste emissioni è essenziale per affrontare l'impatto complessivo del settore edile e progredire verso l'obiettivo del Green Deal europeo di un'Europa climaticamente neutra entro il 2050. 

 

Cosa vuole raggiungere #BuildingLife? 

#BuildingLife accelererà le ambizioni del Green Deal europeo nel settore delle costruzioni e creerà la prima risposta a livello regionale alla visione di un ambiente costruito a zero emissioni come stabilito nel rapporto del 2019 di World GBC. 

Il progetto creerà un percorso da seguire per altre regioni del mondo.

 World GBC lo farà con: 

  • La creazione di una roadmap che dimostri come la politica immobiliare dell'UE può adottare obiettivi di riduzione delle emissioni per l’intero ciclo di vita degli edifici. 
  • Il lancio di un nuovo impegno per ridurre le emissioni nell'ambito del progetto globale Advancing Net Zero di WorldGBC. 
  • L’istituzione di gruppi di leadership su scala europea e nazionale per contribuire alla creazione di roadmap nazionali per azzerare le emissioni 
  • Il supporto allo sviluppo di un database di prodotti da costruzione sull'impatto ambientale complessivo dei diversi materiali da costruzione.
  • L’avvio di una campagna di comunicazione supportata da deputati, responsabili politici e leader industriali per sostenere pubblicamente un approccio su tutto il ciclo di vita. Nel nostro Paese, GBC Italia ha individuato tra i Soci della propria filiera specifici ambassador (testimonial) del mondo produttivo:
    • Nadia Boschi, Lendlease Italia
    • Stefano Corbella, COIMA
    • Paolo Cresci, Arup Italia
    • Paolo Curati, Knauf Insulation
    • Giuseppe Dibari, Deerns Italia

GBC-ITALIA.jpg

Chi è GBC Italia

Green Building Council Italia (GBC Italia) è un’associazione senza scopo di lucro cui aderiscono le più competitive imprese e le più qualificate associazioni e comunità professionali italiane operanti nel segmento dell’edilizia sostenibile. GBC Italia fa parte del World GBC, una rete di GBC nazionali presenti in più di 70 paesi, che rappresenta la più grande organizzazione internazionale al mondo attiva per il mercato delle costruzioni sostenibili. GBC Italia promuove un processo di trasformazione del mercato edile italiano attraverso la promozione del sistema di certificazione di terza parte e dei propri protocolli di certificazione (i sistemi GBC) espressamente sviluppati per le specificità del mercato italiano, i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti e a impatto ambientale contenuto.

Il World Green Building Council (World GBC) lavora per l’attuazione di edifici sostenibili per tutti, ovunque. Si tratta di una rete di azione globale composta da circa 70 Green Building Council in tutto il mondo. Come membro dell'UN Global Compact, World GBC lavora con aziende, organizzazioni e governi per facilitare i propositi dell'accordo di Parigi e gli obiettivi globali delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile. Attraverso un approccio al cambiamento dei sistemi, la rete sta guidando il settore verso un ambiente costruito a zero emissioni, sano, equo e resiliente.

>>> Visita il sito di GBC Italia

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su