Autonomi e Partite Iva sotto i 50 mila euro annui: anno bianco contributivo 2021! Ecco cos’è

Annunciato dal ministro Di Maio, sarà riservato agli autonomi che hanno un reddito fino a 50 mila euro l'anno e che hanno registrato un calo del 33% del proprio fatturato durante il lockdown

pagamento-contributi-inarcassa-700.jpg

Il Fondo perduto che non c'è sarà sostituito da una sorta di "anno bianco contributivo" per professionisti a partita Iva e lavoratori autonomi.

Lo preannuncia, con un post su Facebook datato 14 dicemrbe 2020, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, anticipando che lo Stato si farà carico di un anno pieno di contributi previdenziali per i lavoratori autonomi con partita Iva, reddito fino a 50 mila euro e calo del fatturato del 33% durante il lockdown.

"Per tutto il 2021 dovrà essere lo Stato a farsi carico dei contributi che dovranno versare autonomi e partite Iva (fino a 50 mila l'anno)", scrive Di Maio.

La misura, con molta probabilità, troverà sede nella manovra di bilancio che è attualmente in discussione nelle commissioni finanze e bilancio della Camera dei deputati.