Programmazione economica e sviluppo sostenibile: dal 1° gennaio 2021 il CIPE diventa CIPESS

Il CIPE ha approvato il regolamento per la sua trasformazione in Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile

sostenibilita_700.jpeg

In data 15 dicembre 2020, il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE), presieduto dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte con la presenza del Segretario del CIPE, Sottosegretario alla PCM Riccardo Fraccaro, ha approvato una serie di provvedimenti in materie strategiche.

CIPESS

In primis, il CIPE nel 2021 diventa CIPESS. "Introducendo il criterio della sostenibilità e comprendendo una valutazione d’impatto già in fase di programmazione, cambia la ratio e il criterio di concepire e impostare le scelte fondamentali sullo sviluppo e la selezione delle opere pubbliche in chiave di sostenibilità ambientale e di transizione ecologica. Occorre investire con azioni concrete nella transizione ed agire su un modello di sviluppo che finora è stato trascurato”. Così in una nota il sottosegretario all’Ambiente Roberto Morassut.

Programma nazionale per la ricerca 2021-2027 (PNR)

Il Programma è il documento che orienta le politiche della ricerca in Italia individuando priorità, obiettivi e azioni volte a sostenere la coerenza, l’efficienza e l’efficacia del sistema nazionale della ricerca.

Il PNR – finalizzato anche a contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e delle priorità della Commissione europea e degli Obiettivi della Politica di Coesione 2021-2027 – è il frutto di un importante coinvolgimento dei Ministeri e delle Regioni che ne fa un documento programmatico per la ricerca e l’innovazione dell’intero sistema-Paese.

All’attuazione del PNR 2021 – 2027 sono destinati fondi di provenienza diversa, tra i quali risorse di bilancio del Ministero per l’università e la ricerca i fondi strutturali e di investimento europei, i fondi nazionali destinati alla politica di coesione e i programmi europei a gestione diretta (Horizon Europe, InvestEU, Europa digitale, Erasmus+, Europa Creativa, LIFE.

Il Programma è anche il frutto del coinvolgimento del mondo produttivo e delle imprese italiane e ciò lo rende un asset strategico per la crescita e l’innovazione del sistema produttivo del Paese.

Altri provvedimenti approvati

  • assegnati 10 milioni di euro per il periodo 2021-2025 per il finanziamento delle attività degli Istituti italiani per gli studi storici e filosofici di Napoli e prorogato per un ulteriore anno le obbligazioni giuridicamente vincolanti derivanti da diverse delibere a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) in scadenza il 31 dicembre 2020;
  • assegnato risorse per la realizzazione dell’intervento “Acquario Green di Taranto”;
  • riapprovazione del progetto definitivo del “Raccordo Autostradale tra il nuovo casello di Ospitaletto (A4), il nuovo casello di Poncarale (A21) e l’aeroporto di Montichiari” (Autovia Padana);
  • approvazione della riforma del Regolamento interno del CIPESS prevedendo l’inclusione degli obiettivi in materia di sviluppo sostenibile nell’ambito dei processi di programmazione economica nazionale e norme finalizzate al miglioramento della qualità e dell’efficienza dei lavori del Comitato e l’accelerazione dell’iter di perfezionamento delle deliberazioni, ottimizzando le procedure per la verifica dei rispettivi profili finanziari.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su