Superbonus 110% anche per i lavori negli spogliatoi di un Palasport affidato in convenzione dal comune

Agenzia delle Entrate: la stessa Convenzione può costituire titolo valido per beneficiare della disposizione agevolativa

superbonus-chiarimenti-come-ottenerlo-01-700.jpg

I professionisti tecnici che coadiuvano le associazioni sportive dilettantistiche nella realizzazione di interventi di miglioramento, sismico ed energetico, per gli spogliatoi di Palasport o palestre pubbliche possono comunicare ai loro 'clienti' che tali interventi, realizzati negli spogliatoi dello stabile affidato in gestione dal Comune in base a una Convenzione, potranno fruire del Superbonus 110% ex DL Rilancio.

Lo spiega e lo chiarisce l'Agenzia delle Entrate nella recente risposta n.114 del 16 febbraio 2021, dove si evidenzia che la stessa Convenzione possa costituire titolo valido per beneficiare della disposizione agevolativa, dal momento che il sistema di protocollazione adottato dal Comune è idoneo a garantire la disponibilità giuridica e materiale dell’impianto sportivo da parte dell’associazione istante, a partire dal 25 giugno 2019, cioè prima di sostenere le spese per gli interventi ammessi all'agevolazione.

Con riferimento al caso di specie, in presenza dei requisiti e delle condizioni normativamente previsti, previo assenso del Comune proprietario all'esecuzione dei lavori da parte del concessionario, è ammesso l'accesso al Superbonus in relazione alle spese sostenute per la realizzazione di interventi ammissibili relativi all'immobile o parte di esso adibito a spogliatoio.

LA RISPOSTA 114 DELLE ENTRATE E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE