Decreto Sostegni: no proroga Superbonus ma ok Iva non detraibile, no cessione del credito Bonus Mobili

L'allargamento del Superbonus a professionisti e imprese con proroga al 2023 non trova spazio nel maxiemendamento al Decreto Sostegni. Stralciate le novità sul Bonus Mobili.

Arrivano un bel po' di delusioni, dalla conversione in legge del DL Sostegni 1 (41/2021), approvato in Senato venerdì scorso con un maxiemendamento che ora passerà al vaglio della Camera per la definitva conversione in legge (scadenza 21 maggio 2021).


Superbonus 110: niente proroga ne estensione

La proroga del Superbonus al 31 dicembre 2023 non arriverà con il Decreto Sostegni.

Ok, il Governo si è impegnato ad allungare i termini della detrazione maggiorata, ma a questo punto ciò avverrà con un altro provvedimento oppure con la prossima Finanziaria.

Ricordiamo che il Senato aveva proposto di estendere l’agevolazione ad alberghi, imprese e professionisti, nonché agli edifici diruti privi dell’impianto di riscaldamento. Anche per queste 'migliorie', si rimanda a momenti migliori.

Non solo: erano state chieste semplificazioni delle procedure, come ad esempio:

  • mettere un limite alle asseverazioni necessarie dei professionisti sugli immobili all’indicazione del titolo abilitativo che ne ha previsto la costruzione o del titolo rilasciato in sanatoria;
  • CILA in sanatoria per la sanatoria di piccole opere non conformi e l’avvio dei lavori sugli immobili con pratiche di sanatoria pendenti.

Superbonus e Iva non detraibile

L’unica modifica alla normativa sul Superbonus effettivamente contenuta nel DL Sostegni 'convertito' riguarda l’Iva non detraibile, che sarà conteggiata nel tetto di spesa ammesso alla detrazione. Si tratta di una novità che non impatta sui privati, ma sui soggetti passivi Iva.

 

Decreto Sostegni: no proroga Superbonus ma ok Iva non detraibile, no cessione del credito Bonus Mobili


Bonus Mobili: niente cessione del credito o sconto in fattura

Stralciata, dal DDL di conversione, anche la norma che allargava la possibilità di scegliere per la cessione del credito o lo sconto in fattura per il Bonus Mobili ed Elettrodomestici. Al momento, non si fa.

IL MAXIEMENDAMENTO AL DDL DI CONVERSIONE IN LEGGE APPROVATO DAL SENATO (NON ANCORA IN VIGORE) DEL DL SOSTEGNI E' SCARICABILE IN ALLEGATO PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE