Pareti antieffrazione in cartongesso: le soluzioni Fassa Bortolo

Il sistema costruttivo a secco non è solo versatile e di facile applicazione, è anche sicuro. Scopriamo insieme perché.


 

Sicurezza dei sistemi a secco GypsoSYCURO

La sicurezza è un aspetto spesso minimizzato quando si parla di cartongesso, ma è ugualmente fondamentale e ne fa una valida alternativa ai sistemi costruttivi tradizionali. 

Per approfondire il tema della sicurezza all’interno degli ambienti dove viviamo, Fassa Bortolo ha sottoposto alcune soluzioni del Sistema Cartongesso Gypsotech a una serie di test indipendenti curati dall’Istituto Giordano e raccolto i risultati nel nuovo dossier GypsoSYCURO.

Quattro le sezioni approfondite:

  1. pareti antisismiche (sistemi calcolati e dimensionati al fine di garantire la sicurezza degli occupanti degli edifici);

  2. controsoffitti antisismici (assecondano l'azione sismica e riescono a deformarsi senza rotture o distacchi);

  3. i controsoffitti antisfondellamento (sono progettati per garantire tenuta e resistenza in caso di caduta di porzioni di solai);

  4. pareti antieffrazione (pareti divisorie e perimetrali progettate in modo da resistere ad un’intrusione violenta).

 


La resistenza antieffrazione

La resistenza all’effrazione è la capacità di resistere ad un’intrusione violenta in locali o aree protette a seguito di un’applicazione di una forza fisica e con l’aiuto di attrezzi.


 

GypsoSYCURO: i test antieffrazione eseguiti

Il riferimento è la norma EN 1627 “Porte pedonali, finestre, facciate continue, inferriate e chiusure oscuranti - Resistenza all’effrazione - Requisiti e classificazione”, che in tema di resistenza all’effrazione propone una classificazione da 1 a 6 RC (Resistence Class), in funzione del livello di resistenza all’effrazione offerto dal sistema costruttivo.

Più aumenta la classe di resistenza, più i carichi e le modalità di attacco da sopportare sono gravosi.

 

Test antieffrazione sui sistemi sistemi a secco GypsoSYCURO di Fassa Bortolo

 

Il metodo di prova prevede che il campione venga sottoposto a tre diversi tipi di test: 

  1. Test di resistenza meccanica in accordo alla norma EN 1628 (carico statico);

  2. Test di resistenza meccanica in accordo alla norma EN 1629 (carico dinamico); 

  3. Test di azione manuale di effrazione in accordo alla norma EN 1630; 

 

Test antieffrazione sui sistemi sistemi a secco GypsoSYCURO di Fassa Bortolo

 

Pareti antieffrazione per interni ed esterne: le soluzioni di Fassa Bortolo

Per rispondere alle esigenze di sicurezza a 360°, Fassa ha condotto una campagna di prove di resistenza all’effrazione sia su sistemi a parete esterna, che su sistemi a parete divisoria (comunemente utilizzati per separare alloggi adiacenti o alloggio/spazio comune, come corridoio, vani scala ecc.). I campioni di parete sono stati sottoposti a prove di resistenza classe RC 2 e  RC 3, che rappresentano gli standard più diffusi per questo tipo di elementi costruttivi.

Nello specifico, sono state scelte pareti costituite da una doppia orditura metallica che possono garantire, oltre alla resistenza all’effrazione, prestazioni di isolamento acustico e attrezzabilità impiantistica, mantenendo un elevato comfort abitativo agli occupanti.

 

Particolare costruttivo GypsoSYCURO di Fassa Bortolo

 

6 tipologie di pareti in cartongesso sottoposte a test

Nel Dossier GypsoSYCURO, Fassa Bortolo propone un’analisi dettagliata di sei pareti, ciascuna con scheda tecnica, dettagli costruttivi e dettaglio delle variazioni ammesse:

  1. Parete antieffrazione classe 2: Gypsotech “Modus WY5 2x75/213 LR” 

  2. Parete antieffrazione classe 2: Gypsotech “Modus WYA5 2x75/233 LV”

  3. Parete antieffrazione classe 2: Gypsotech “Modus WLA5 2x75/233 LV”

  4. Parete antieffrazione classe 3:  Gypsotech “Modus WFLA 2x75/252 LV”

  5. Parete esterna antieffrazione classe 2: Gypsotech “Modus WLCV 75-150/310 LR”

  6. Parete esterna antieffrazione classe 2: EXTERNA STRONG: Gypsotech “Modus WLCV 75-150/310 LR”

  7. Parete esterna antieffrazione classe 3: EXTERNA STRONG ULTRA: Gypsotech “Modus WLCVF 75-150/330 LR”

 


GypsoSYCURO è l'insieme delle proposte FASSA BORTOLO sviluppate per garantire la sicurezza delle persone che occupano gli edifici.

Per garantire la sicurezza di questi sistemi sono stati eseguiti diversi test.

CLICCA QUI - SCARICA IL DOSSIER di FASSA e scopri i risultati ottenuti.

fassa-bortolo.jpg