Protezione sismica degli edifici: a Prato un seminario sul tema

15/03/2022 7126

Il 31 marzo a Prato si terrà un seminario dal titolo "Protezione sismica&Sismabonus, casi applicativi".  Si parlerà del rischio sismico del territorio italiano e si analizzeranno i diversi aspetti strutturali che vanno tenuti in considerazione quando si vuole costruire al meglio un edificio antisismico.

L'evento si terrà in modalità mista, sia in presenza che online, e darà il riconoscimento di 3 CFP agli ingegneri.


Tutto il territorio italiano è soggetto a terremoti, seppur con diversi gradi di rischio

Non c’è dubbio che le iniziative e gli sforzi del mondo tecnico hanno creato nella società, finalmente, la consapevolezza dell’importanza della protezione sismica del patrimonio edilizio esistente. L’Italia dal terremoto di Messina del 1908 in avanti è stata, via via, zona dopo zona, soggetta a normativa sismica. Oggi tutto il territorio nazionale, con diversi gradi, è soggetto a rischio sismico. Si è acquisito, da parte del mondo tecnico la coscienza dell’importanza della concezione strutturale che tenga in conto delle azioni orizzontali e sismiche.

Inoltre, lo sforzo di associare un bonus economico da parte dello Stato che aiuti l’adeguamento il miglioramento o comunque la riduzione del rischio sismico, è stato certamente la molla per la realizzazione di numerosi interventi semplici o complessi.

Per questo, il Collegio degli Ingegneri della Toscana ha organizzato per giovedì 31 marzo (dalle 14.30 alle 18.30) il seminario dal titolo "Protezione sismica&Sismabonus, casi applicativi" che si terrà a Prato.

I relatori saranno i seguenti:

  • Luca Gori - "Le indicazioni del CTS della Regione Toscana per le tipologie di intervento sugli edifici esistenti";
  • Paolo Spinelli - "Il ruolo dello smorzamento per ridurre l’azione sismica. Il caso studio degli edifici industriali";
  • Paolo Riva - "Edifici esistenti in c.a.: tecniche di rinforzo con esoscheletri";
  • Natalino Gattesco - "Prestazioni sismiche locali e globali di edifici in muratura";
  • Michele Betti, Maurizio Orlando - "La verifica delle tamponature per eccitazioni fuori dal piano secondo le NTC 2018."

 

Gli interventi dei relatori saranno preceduti dai saluti delle autorità, mentre a seguire ci sarà una tavola rotonda.

Questo Seminario vuole dare un contributo alla comprensione degli interventi di protezione sismica, con relazioni tecniche che vanno oltre l’interpretazione della norma e della Legge, per approfondire le basi scientifiche e tecniche.

Il Seminario si terrà in modalità mista (in presenza e a distanza tramite la piattaforma online). La partecipazione al seminario darà il riconoscimento di n. 3 CFP agli ingegneri.

La quota d'iscrizione è di 6 euro, ma l'evento è gratuito per i Soci del Collegio degli Ingegneri della Toscana e per gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri di Prato. Per chi partecipa in presenza è necessario il Green Pass rafforzato.

Per iscriversi è sufficiente compilare questo modulo online.

Nell'allegato potete consultare la locandina dell'evento.