Caro prezzi materiali da costruzione: il modello ANCE per chiedere la revisione del contratto

05/04/2022 5724

L’ANCE ha pubblicato un documento che include l’ipotesi di risoluzione del contratto per eccessiva onerosità sopravvenuta.


Il caro prezzi materiali continua a tenere banco e, nonostante i Fondi per le compensazioni dei prezzi contenuti sia nel DL Sostegni-Ter che nel DL Energia (dove però saltò, all'ultimo secondo, il meccanismo di salvaguardia con possibilità di sospendere/annullare l'appalto in caso di costi insostenibili), da più parti si continua a protestare contro una situazione ormai insopportabile per le imprese di costruzioni.


Decreto energia e caro materiali: 320 milioni per le compensazioni, niente proroga per aumenti

Il decreto-legge n.21 del 21 marzo 2022 ha introdotto misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina. All'ultimo momento (era presenta nella bozza entrata in CdM) è saltata la novità che consentiva di prorogare/sospendere le scadenze degli appalti in caso di aumenti dei prezzi delle materie prime.

Leggi tutto!


E così l'ANCE ha redatto un secondo modello di istanza per le stesse imprese: il documento serve per richiedere alle stazioni appaltanti una forma di tutela in conseguenza dello straordinario e "insostenibile" aumento dei prezzi dei materiali anche in conseguenza dell'attuale crisi ucraina.

La norma alla base del nuovo format di istanza è l'art.1256 del Codice Civile (Impossibilità definitiva e impossibilità temporanea), il quale stabilisce che "l'obbligazione si estingue quando, per una causa non imputabile al debitore, la prestazione diventa impossibile. Se l'impossibilità è solo temporanea, il debitore, finchè essa perdura, non è responsabile del ritardo nell'adempimento. Tuttavia l'obbligazione si estingue se l'impossibilità perdura fino a quando, in relazione al titolo dell'obbligazione o alla natura dell'oggetto, il debitore non può più essere ritenuto obbligato a eseguire la prestazione ovvero il creditore non ha più interesse a conseguirla".

Caro prezzi materiali da costruzione: il modello ANCE per chiedere la revisione del contratto

Le diverse richieste dell'istanza

Di fatto, con l'istanza in oggetto l'impresa può chiedere alla stazione appaltante una qualche forma di revisione del contratto, tra le quali:

  • la proroga dello stesso;
  • la sospensione dei lavori;
  • una variante per riconoscere l'aumento dei prezzi;
  • un equo compenso per gli interventi da eseguire.

Tra le motivazioni alla base dell'istanza, si ricordano gli incrementi record che hanno interessato "acciaio, cemento, prodotti petroliferi, rame, materiali plastici e loro derivati".


IL MODELLO DI ISTANZA ANCE E' SCARICABILE IN FORMATO PDF PREVIA REGISTRAZIONE AL PORTALE