INAIL pronto ad assumere 32 professionisti a tempo indeterminato

03/05/2022 2884

INAIL è pronta ad assumere 32 professionisti a tempo pieno e indeterminato che si occuperanno nella consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione. Il termine ultimo per presentare la propria domanda è il 26 maggio e i candidati saranno successivamente sottoposti ad una prova scritta e una orale.


La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata per il 26 maggio

L'INAIL è alla ricerca di 32 professionsiti, da assumere a tempo pieno e indeterminato, da inserire nella consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione e che saranno inquadrati nel I livello di professionalità.

Per potersi candidare è necessario possedere una laurea magistrale in Biologia (LM-06)

  • Fisica (LM-17);
  • Ingegneria Aerospaziale e Astronautica (LM-20);
  • Ingegneria Biomedica (LM-21);
  • Ingegneria Chimica (LM-22);
  • Ingegneria Civile (LM-23);
  • Ingegneria dei Sistemi Edilizi (LM-24);
  • Ingegneria dell'Automazione (LM-25);
  • Ingegneria della Sicurezza (LM-26);
  • Ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27);
  • Ingegneria Elettrica (LM-28);
  • Ingegneria Elettronica (LM-29);
  • Ingegneria Energetica e Nucleare (LM-30);
  • Ingegneria Gestionale (LM-31);
  • Ingegneria Informatica (LM-32);
  • Ingegneria Meccanica (LM-33);
  • Ingegneria Navale (LM-34);
  • Ingegneria dell’Ambiente e del Territorio (LM-35);
  • Scienze Chimiche (LM-54);
  • Scienze e Tecnologie agrarie (LM-69);
  • Scienze e Tecnologie della Chimica Industriale (LM-71);
  • Scienze e Tecnologie Geologiche (LM-74);
  • Scienze Zootecniche e Tecnologie Animali (LM-86).

I candidati potranno anche essere in possesso di laurea specialistica (LS) o di diploma di laurea (DL) “vecchio ordinamento", equiparati ad una delle suddette classi di lauree magistrali.

Per stabilire chi assumere, INAIL sottoporrà i candidati ad una prova scritta e ad una orale. L'esame scritto consisterà in un quiz a risposta multipla sulle seguenti materie: 

  • legislazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • metodi e tecniche di valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza sul lavoro;
  • gestione del rischio da interferenze (DUVRI);
  • igiene industriale;
  • gestione delle emergenze;
  • gestione dei rischi nei cantieri temporanei e mobili;
  • informazione e formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • dispositivi di protezione individuale: regolamento DPI, criteri di scelta, impiego, gestione, manutenzione;
  • cenni di legislazione in materia di tutela del lavoro, della maternità, del lavoro notturno;
  • rischi connessi allo stress lavoro correlato, alle differenze di genere, all’età, alla provenienza da altri Paesi e quelli connessi alla specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro;
  • caratteristiche degli ambienti di lavoro;
  • sicurezza di attrezzature, macchine e impianti comprese quelle soggette alle direttive PED ed ATEX;
  • valutazione dei rischi e misure di prevenzione e protezione relative a:
  • rischio incendio, esplosione, elettrico, illuminazione, videoterminali;
  • rischi fisici, chimici e biologici;
  • rischio da agenti cancerogeni, con particolare riferimento a silice e amianto;
  • rischio di caduta dall'alto;
  • rischi posturali, da movimentazione manuale dei carichi e da sforzi ripetuti;
  • microclima;
  • elementi di ergonomia;
  • cenni di classificazione degli infortuni e delle malattie professionali;
  • sistemi di normazione tecnica, accreditamento e certificazione;
  • elementi di gestione sistemica delle organizzazioni (qualità – norme della serie UNI EN ISO 9000, ambiente – norme della serie UNI EN ISO 14000;
  • sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (Linee guida Uni-INAIL e UNI ISO 45001);
  • responsabilità amministrativa delle imprese e modelli organizzativi e gestionali;
  • legislazione in materia di assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali.

 

C'è tempo fino al 26 maggio (ore 17) per inviare la candidatura, che dovrà essere spedita in via telematica, utilizzando l'applicazione informatica presente sul sito di INAIL. Sul sito sono presenti anche alcune FAQ per eventuali dubbi sull'iscrizione al concorso. 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su