I sistemi di Kerakoll per il restauro degli edifici storici

13/05/2022 4235

Restaurare un edificio storico significa donare nuovamente vitalità e splendore ad un immobile sia all’interno che all’esterno. Il pregiatissimo patrimonio architettonico italiano deve essere protetto e ripristinato con i prodotti della stessa natura per non alterarne l’aspetto e mantenere l’originalità dell’edificio.


Agenti atmosferici e raggi UV i peggiori nemici del patrimonio architettonico

Il pregiatissimo patrimonio architettonico italiano, costantemente esposto agli effetti dannosi degli agenti atmosferici e alla costante azione dei raggi ultravioletti del sole deve essere protetto e, dove occorre, ripristinato con i prodotti della stessa natura per non alterarne l’aspetto e mantenere l’originalità dell’edificio. Il restauro di un edificio storico significa donare nuovamente vitalità e splendore ad un immobile, ad una casa, sia all’interno che all’esterno.

 

I sistemi naturali minerali di Kerakoll

In passato gli edifici storici venivano dipinti con prodotti a base di calce o silicati, soluzioni prive di additivi organici, capaci di mantenere una elevatissima traspirabilità delle murature e resistenza all’abrasione o agli agenti atmosferici.

Con lo sviluppo della nuova gamma Biocalce, Kerakoll ha aperto una nuova era nel mondo dell’edilizia sostenibile, realizzando sistemi costruttivi e finiture a base o calce silicato traspiranti, che migliorano la qualità dell’aria degli ambienti per costruire un edificio sano, proteggerlo dalle aggressioni esterne donando superfici decorate con toni tenui dagli effetti decorativi morbidi tipici delle nostre tradizioni.

 

Green Design, il sistema tintometrico di Kerakoll

Oggi il restauro di un edificio storico va al di là della pura conservazione e quindi è di fondamentale importanza l’aspetto estetico. Kerakoll ha messo a punto una gamma di paste coloranti, una selezione raffinata di terre naturali, perfettamente compatibili alla pigmentazione delle finiture naturali minerali ma soprattutto idonee per la colorazione dell’intera gamma delle soluzioni Kerakoll.

 

I sistemi di Kerakoll per il restauro degli edifici storici

 

Green Design è il sistema tintometrico evoluto e affidabile di Kerakoll che, con le sue paste coloranti completamente all’acqua, prive di solventi e a bassissime emissioni di VOC, consente la realizzazione di infinite sfumature colorate, abbracciando così l’intero spazio cromatico. La costante ricerca e l’utilizzo di tecnologie innovative hanno consentito inoltre di completare la nostra proposta con innovativi pigmenti termoriflettenti che, nonostante la colorazione intensa, riflettono gran parte della radiazione solare rimanendo più freddi e risolvendo le problematiche del surriscaldamento dell’edificio decorato con tinte tradizionali. 

Grazie alla massima precisione dei sistemi di dosaggio, alla eccezionale durata del colore e alla massima copertura, Green Design è il punto di riferimento in termini di qualità, affidabilità e innovazione. 

Tutta la potenzialità e la qualità della produzione industriale Kerakoll è ora disponibile direttamente all’interno della rivendita: un’unica macchina dosatrice, con un software di gestione sempre connesso con il Centro di Ricerca GreenLab Kerakoll e 20 paste coloranti all’acqua.

 

Sistema Green Design

 

Tutte le soluzioni Kerakoll completano i sistemi e le tecnologie per l’isolamento termico, per il rinforzo e il consolidamento strutturale degli edifici storici, sistemi che possono essere utilizzati per l’ottenimento dei bonus edilizi attualmente in vigore.


Logo Kerakoll

Chi è Kerakoll

Kerakoll, Società Benefit, leader internazionale nel settore dell’edilizia sostenibile, offre una soluzione globale nei materiali e nei servizi per costruire e vivere nel rispetto dell’ambiente e del benessere abitativo.

Dal 1968 – anno in cui il Gruppo è nato a Sassuolo, nel cuore del più importante comprensorio ceramico mondiale, dall’iniziativa imprenditoriale di Romano Sghedoni – Kerakoll ha avviato un percorso di crescita nel mercato nazionale e internazionale dei materiali per l’edilizia, fino ad arrivare all’attuale leadership nell’edilizia green, con un riconosciuto primato tecnologico a livello internazionale.

Kerakoll ha realizzato circa 500 milioni di euro di fatturato annuo - di cui il 45% sui mercati esteri - e conta circa 2.000 persone tra dipendenti e collaboratori. Oggi Kerakoll è presente direttamente in 12 Paesi, con 17 stabilimenti produttivi in Italia, Spagna, Polonia, Grecia, Francia, Regno Unito, India, Brasile e Portogallo.