Quinto Conto Energia: futuro incerto

18/07/2012 1668

Si torna ancora a parlare del Quinto Conto Energia, stime che scottano e che fanno apparire di poco peso le polemiche passate. Il Quinto Conto, ancor prima di nascere, è agonizzante: pare che il budget massimo annuale delle risorse dedicate (6,7 miliardi di euro di incentivo cumulato) possa esaurirsi prima della partenza del nuovo regime oppure di non riuscire a durare cinque semestri, periodo stimato dal Governo. Sono i portali specializzati Quotidiano Energia e QualEnergia a dare l’allarme: il primo dà ormai per spacciato il Quinto Conto considerandolo addirittura “morto”, il secondo gli concede al massimo qualche mese di sopravvivenze.

Già il 12 luglio, a causa delle misure che si stanno adottando per rientrare nel quarto conto, è stato raggiunto ufficialmente il tetto massimo dei sei miliardi di euro di incentivo annuo cumulato, termine oltre il quale scattano gli ultimi 45 giorni dall’entrata in vigore del nuovo sistema, decisamente meno favorevole.

Il Contatore dei sussidi, però, nell’aggiornamento sul sito Gse già ieri aveva quasi raggiunto i 6,1 miliardi. Non ci resta che aspettare per capire se il Quinto Conto può avere un futuro.