EMILIA ROMAGNA: Sistema Informativo Sismica, continua la sperimentazione

01/05/2013 2250

Continua la sperimentazione dell’invio telematico delle pratiche sismiche su tutto il territorio regionale ad esclusione delle zone interessate dagli eventi sismici di Maggio 2012

In attuazione a quanto disposto dall’art. 4 punto 2 della L.R. n. 19/2008 la Regione Emilia-Romagna si è attivata per sperimentare la trasmissione telematica della pratiche sismiche attraverso il Sistema Informativo Sismica (SIS).

Con la circolare PG.2012.0233831 del 8/10/2012 si avviava, dal 1 gennaio 2013, la sperimentazione anche in zona 2, dopo il periodo del regime di sospensione della sospensione dell’obbligo di acquisire l’autorizzazione sismica prima dell’inizio lavori (trovando applicazione il procedimento di deposito del progetto esecutivo riguardante le strutture), e si indicava la data 1 maggio 2013 come momento di inizio obbligatorietà della trasmissione delle pratiche sismiche in via telematica per tutti i Comuni della Regione (ad esclusione delle pratiche sismiche relative alla ricostruzione post sima, che seguono le procedure previste dalle Ordinanze del Commissario delegato per la ricostruzione).

Attualmente, nonostante la sperimentazione sta procedendo, sono emersi problemi di carattere tecnico ed operativo, che impediscono l’avvio a regime dell’invio telematico delle pratiche sismiche sul territorio regionale, nei tempi prestabiliti. Tuttavia sarà possibile avviare l'obbligatorietà della trasmissione telematica (per tutti i Comuni della Regione) con inizio dal 1 ottobre 2013, previa comunicazione da parte degli uffici regionali.

La sperimentazione prosegue, sono stati autenticati e profilati circa 200 utenti dei quali oltre il 50% sono professionisti.

I professionisti interessati alla collaborazione in fase di sperimentazione sono invitati a comunicare la loro disponibilità per attivare i contatti necessari, all’indirizzo sis@regione.emilia-romagna.it .

Per ulteriori richieste di informazioni inviare e-mail all’indirizzo sis@regione.emilia-romagna.it.