Eliana Baglioni

Architetto

Contatti: LinkedIn

Curriculum

Eliana Baglioni, Architetto, laureata nel 2009 presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze, Italia.

Dal 2006 mi sono appassionata di Architetture in Terra Cruda, passione che mi ha portato a specializzarmi in tale settore, studiando, partecipando a Convegni e corsi pratici, ricercando continuamente, sia in merito alle Architetture Vernacolari che alle tecniche costruttive.

Dal 2006 al 2009 ho portato avanti una intensa ricerca sul patrimonio costruito in Terra Cruda della Valle del Drâa in Marocco, che si è conclusa con la discussione della mia Tesi di Laurea, nel 2009, dal titolo "Tecniche di Costruzione in Terra Cruda nella Valle del Drâa, Marocco".

Successivamente, ho partecipato ad ulteriori Progetti di Ricerca sull'Architettura Vernacolare e le Culture Costruttive Locali - assieme a colleghi o indipendentemente - in particolare sul patrimonio architettonico in Terra Cruda di Giordania, Cile ed Italia.

I risultati delle ricerche sono stati resi pubblici mediante articoli scientifici ed atti di conferenze e sono visibili nei portali

Research Gate o Academia.edu.

La mia passione per la terra cruda mi ha portato a trasferirmi per un periodo in America Latina.

In Brasile, tra il 2010 e il 2011 ho collaborato con l'Architetto Rodrigo Munhoz, realizzando un edificio con struttura portante in bambù e pareti in terra battuta, costruito quasi interamente con un cantiere scuola al quale hanno preso parte oltre 40 studenti.

In Cile, nel 2011, ho collaborato con lo Studio “Arias Arquitectos” e “Surtierra Arquitectura”, lavorando a progetti di Restauro e Riabilitazione Strutturale Post Terremoto di Edifici Patrimoniali in Terra Cruda, sia residenziali che monumentali.

Come Architetto, promuovo un’architettura ecologica e sostenibile, che utilizzi materiali naturali, locali, riciclabili e non inquinanti.

Ad Ottobre 2014 ho ricevuto il premio “Abitare Verde for Expo 2015 – Architettura e Agricoltura insieme per Nutrire il Pianeta” nella categoria “Persone per il made in Italy”, per il mio lavoro di recupero e promozione dell’utilizzo della Terra Cruda in Architettura.

Ho esperienza nella Progettazione e Direzione di Cantieri in Autocostruzione con l'utilizzo di materiali naturali (terra cruda e balle di paglia): ho condotto un cantiere scuola in Italia, assieme all’impresa artigiana “TerraePaglia”, realizzando un edificio con pareti in balle di paglia e terra alleggerita, tramezzi in “wattle and doub” ed intonaci in terra cruda.

Ho collaborato a lavori di Diagnosi Energetica e Progetti di Efficienza Energetica di edifici privati e pubblici con lo Studio “Francesco Masciarelli Architetti”.

Come Ricercatrice indipendente porto avanti ricerche sull’architettura vernacolare e contemporanea; partecipo assiduamente, in qualità di Relatrice, a Conferenze inerenti l’Architettura in Terra Cruda ed i Materiali Naturali in genere, sia in Italia che all’estero (Spagna, Portogallo, Marocco, Giordania, Brasile, Uruguay, Cile, Argentina).

Come Formatrice collaboro come Docente Invitata alla Facoltà di Architettura di Firenze, in qualità di Cultore della Materia/Esperto in Terra Cruda; svolgo inoltre docenze in corsi di formazione o intervengo a convegni sui temi dell’Architettura in Terra Cruda, in Balle di Paglia, in Canapa e sull’utilizzo dei Materiali Naturali in Architettura.

Sono socia e membro attivo di ANAB – Associazione Nazionale Architettura BioEcologica, con e per la quale organizzo eventi formativi relativi alla bioedilizia.

Dal 2021 sono Referente Territoriale ANAB per il Distretto dell’Umbria, Provincia di Perugia.

Dal 2015 al 2018 ho partecipato al Progetto Europeo Erasmus+CANAPALEA sugli Usi della Canapa Industriale in Edilizia.

Archivio

Costruzioni in terra cruda: dall'antichità all'architettura sostenibile

L’essere umano ha sfruttato al massimo le potenzialità del materiale, sviluppando tecniche costruttive differenti in relazione alle...

Leggi